Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arti Figurative Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arti Figurative Tue, 12 Dec 2017 01:55:31 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/1 Piccolo Festival dell'Animazione 10 Thu, 07 Dec 2017 18:41:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461862.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461862.html Comitato Trieste Contemporanea Comitato Trieste Contemporanea Ritorna a partire da lunedì 11 dicembre il tradizionale appuntamento di dicembre con il Piccolo Festival dell’Animazione, giunto quest’anno alla decima edizione. Si riconferma un vero festival diffuso, poiché coinvolge tutte le province del Friuli Venezia Giulia e si "allunga" fino a Lubiana e Venezia. La nuova edizione si prospetta con un programma più ricco che mai: oltre ottanta i titoli presentati, più di venti appuntamenti e circa trenta corti animati d'autore in competizione. Anche quest'anno curato da Viva Comix per la direzione artistica di Paola Bristot, il Piccolo Festival dell'Animazione presenta cortometraggi animati rigorosamente d'autore, scelti in un vastissimo panorama internazionale; in gran parte dei casi essi vengono proposti al Festival in prima visione italiana (quando non assoluta). Un festival unico nel suo genere, dunque, non solo per l'alto valore artistico ma anche per le tante e proficue partnership consolidate con enti, associazioni, sale cinematografiche del territorio. Tra le altre, il Festival conferma, anche per il 2017, la partnership con alcune tra le più importanti realtà culturali di Trieste: intervengono al Piccolo Festival, infatti, con il loro prezioso aiuto anche Il Cinema Ariston, il Teatro Miela, la cooperativa Bonawentura, la Cappella Underground, la Mediateca, lo Studio Tommaseo, Trieste Contemporanea. Incontri, matinée per le scuole e - naturalmente - tante proiezioni di corti animati d'autore, per concludere con la prima serata dei film in competizione.

PFA 2017

11 > 29 dicembre 2017

TRIESTE > lunedì 11 dicembre
allo STUDIO TOMMASEO
15.00 tavola rotonda "Il futuro è dei piccoli Festival nei territori"
17.30 proiezione di Animazioni 5
18.30 incontro dedicato al Ljubljiana Short Film Festival - Kraken Festival


Il Piccolo Festival dell'Animazione pronto per una "benefica invasione" del Friuli Venezia Giulia. Dall' 11 al 29 dicembre, un programma fittissimo tra mostre, proiezioni, incontri e la grande serata finale di premiazione. Spicca su tutte la presenza del grande autore, premio Oscar, Michael Dudok de Wit con il film "La tartaruga rossa".

Trieste è la sede dell'apertura ufficiale del festival, lunedì 11 dicembre quando, alle 11 alla Mediateca, è attesa la conferenza stampa d'inizio - aperta ai giornalisti e al pubblico - e una breve preview.

Nel pomeriggio il Festival si sposta allo Studio Tommaseo, dove alle 15, si riunisce la tavola rotonda su "Il futuro è dei piccoli Festival nei territori". Illustri le firme che intervengono al dialogo: Luca Raffaelli, giornalista e critico di punta di illustrazione e fumetto; Andrea Martignoni, storico del cinema d'animazione e sound designer; Viviana Carlet (direttrice artistica di Lago Film Fest), Igor Prassel (direttore artistico Animateka, Ljubljiana), Andrijana Ružič (Studiosa di animazione), Matevž Jerman (Kraken Festival, Lubiana) per il coordinamento di Paola Bristot.

Alle 17.30 il programma prosegue con la presentazione del dvd "Animazioni 5" - che oltre che una pubblicazione è anche una mostra, allestita presso Animateka di Ljubljiana - a cura di Andrea Martignoni e Roberto Paganelli (OTTOmani, Bologna).
“Animazioni 5” - spiega Paola Bristot  - presenta molte opere di autori italiani che vivono ormai da molti anni all’estero e che trovano l’occasione di produrre i propri film nei paesi in cui risiedono, a volte grazie anche a coproduzioni internazionali. Alcuni dei film della selezione sono prodotti in Francia, come nel caso di “Briganti senza leggenda” di Gianluigi Toccafondo o “Arco&Frecce” e “Tre suoni” di Francesco Vecchi. Stefano Ricci, trasferitosi da molti anni in Germania, ha mantenuto una collaborazione con la galleria Squadro di Bologna con cui ha prodotto i suoi ultimi film “Il sogno di mio fratello” e “La donna che voleva diventare una collina”. Altri autori stranieri, invece, hanno scelto produzioni italiane per sviluppare i loro corti (come il tunisino Ahmed Ben Nessib e la spagnola Isabel Herguera).
 
Alle 18.30 segue un incontro dedicato Ljubljiana Short Film Festival - Kraken Festival, gioiello d'oltreconfine dedicato all'animazione, con i commenti e i racconti del suo direttore della programmazione, Matevž Jerman.

il programma completo su www.piccolofestivalanimazione.it

]]>
Regalarte | Cubet 20x20 Thu, 07 Dec 2017 15:02:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461845.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461845.html exfabbricadellebambole associazione exfabbricadellebambole associazione Regalarte | Cubet 20x20

 

Avete mai pensato di regalarvi o regalare un’opera d’arte per Natale?

exfabbricadellebambole vi invita presso il suo spazio espositivo Cubet all’ inaugurazione della mostra collettiva “Regalarte. Cubet 20x20”.

Un’occasione per festeggiare insieme e scoprire la magia degli infiniti mondi racchiusi in piccole cornici 20x20.

Un dono accessibile, unico e originale… a regola d’ arte.

 

Curata da Luca Rendina e exfabbricadellebambole

 

VERNISSAGE

Mercoledì 13 dicembre | ore 18.30

 

presso CUBET

via Plana 26 | Milano

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.30

In altri orari su appuntamento 320 1576084

 

exfabbricadellebambole@exfabbricadellebambole.com

www.exfabbricadellebambole.com

Visitabile fino al 13 gennaio 2018

]]>
Regalarte | Cubet 20x20 Thu, 07 Dec 2017 15:00:57 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461844.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461844.html exfabbricadellebambole associazione exfabbricadellebambole associazione Regalarte | Cubet 20x20


Avete mai pensato di regalarvi o regalare un’opera d’arte per Natale?

exfabbricadellebambole vi invita presso il suo spazio espositivo Cubet all’ inaugurazione della mostra collettiva “Regalarte. Cubet 20x20”.

Un’occasione per festeggiare insieme e scoprire la magia degli infiniti mondi racchiusi in piccole cornici 20x20.

Un dono accessibile, unico e originale… a regola d’ arte.

 

Curata da Luca Rendina e exfabbricadellebambole

 

VERNISSAGE

Mercoledì 13 dicembre | ore 18.30

 

presso CUBET

via Plana 26 | Milano

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.30

In altri orari su appuntamento 320 1576084

 

exfabbricadellebambole@exfabbricadellebambole.com

www.exfabbricadellebambole.com

Visitabile fino al 13 gennaio 2018

]]>
BIOGRAFIA DI MAURIZIO GANZAROLI 2017 Wed, 06 Dec 2017 10:44:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461684.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461684.html Maurizio Ganzaroli Maurizio Ganzaroli

CURRICULUM ARTISTICO
Ganzaroli Maurizio cell. 380-2586839
e-mail: maury.evoluzione@libero.it


BLOG, SITI, SOCIALNETWORK:

www.facebook.com/MaurizioGanzaroli

www.twitter.com/mganzaroli

www.youtube.com/maurizioganzaroli

www.scribd.com/maurizioganzaroli

www.scribd.com/sandsfrommars

 www.linkedin.com/maurizioganzaroli

https://www.facebook.com/pages/Maurizio-Ganzaroli/1511090145832895?ref=bookmarks

https://www.facebook.com/pages/Consorzio-per-la-libert%C3%A0-dellarte-e-della-cultura/126490177390843

https://www.facebook.com/groups/233685343424179/?ref=ts&fref=ts

Mi potete trovare anche su istagram e picsart.

 

Nel 1975 realizza un acquarello che viene comprato da Giorgio Dechirico.

tra gli anni '70 e gli anni '80 conosce, Wharol, Dalì, Remo Brindisi ed altri artisti.

Nel 1977 scrive la sua prima poesia dedicata ad una sua compagna di scuola “ a Roberta”

Nel 1978 vince il primo premio per il concorso sul disegno dedicato ai bambini, e la sua balena blù di tre metri di lunghezza disegnata e colorata a pennarello viene esposta per tre settimane presso la galleria Attività Visive annessa al palazzo dei Diamanti.

Nel 1980 in occasione della mostra al Palazzo dei Diamanti, L'artista prende parte ad una istallazione di Remo Bianco.

Nel 1981 con la sua prima macchina da scrivere Olivetti lettera 21, scrive il suo primo racconto ad episodi dal titolo “l’astronave Avatar” fortemente ispirata dal cartone animato “Star Blazer”, non contento però dei risultati, dopo soli 12 episodi, rinuncia a continuare la storia e scrive “ i nuovi guerrieri” ispirato  a “the warriors” (i guerrieri della notte) e a “giovani guerrieri” film tra la fine degli anni ’70 e i primi dell’80. Mai pubblicato.

Seguiranno altri racconti brevi e lunghi di vario tipo ispirati ad altre atmosfere di film per quasi una decina d’anni, poi nel 1985 comincerà a scrivere racconti horror e fantascientifici, alcuni poi riveduti e coretti, pubblicati in libri, raccolte o e.-book negli anni seguenti.

Nei primi anni ottanta, l'artista si dedica alla sperimentazione, con: incisioni sul rame, stampe con adigraf con intervento ad acquerello, composizione di bottigliette contenenti, sabbia colorata, liquidi di densità diverse, e oggetti sospesi nel liquido colorato e profumato. Bottiglie vengono esposte per alcuni mesi, nel locale "la Folie", adesso non più esistente, e lì vengono vendute tutte.

In tutta la decade degli anni 80 si dedicherà anche alla poesia sonora e sperimentazioni sonore con tastiere e oggetti di uso comune il cui suono viene campionato.

Per il periodo dal 1984 /85 stanco di non trovare in vendita delle camicie che abbiano una foggia che gli piace, ne disegna e realizza alcune che poi porterà per alcuni anni.

Scrive e decora e disegna sui pantaloni, e dipinge alcune scarpe.

Anno 1987 Partecipazione alla mostra di mail art organizzata dal comitato degli artisti di Ferrara   Mostra collettiva d'arte postale.

Anno 1988

Scherzo radiofonico a radio Ascoli, in cui l’artista finse di essere David Bowie, turista per caso, intonando “space Oddity”.
Anno 1990.

Pubblicazione del libro: GLI OCCHI DELL’AMORE con la casa editrice cultura 2000 di Ragusa. Raccolta di poesie inedite dell’artista che ne traccia il senso poetico, fantasioso, in 22 liriche di lunghezza variabile, ma che nel breve spazio di poche righe o nel numero di pagine anche imponente, riescono a definire le molteplici sfumature dell’amore, provato o sognato nelle donne che danno il nome ai componimenti.
Partecipazione come comparsa nel film “in nome del popolo Sovrano” di Luigi Magni.
Partecipazione ad alcune mostre collettive o amplein-air nella città di Ferrara e Codigoro, negli anni 1990/1991/1992.

Crea una produzione di circa 50 ventagli di carta della misura variabile da i 5 centimetri fino ai 10 cm. Con iscrizioni in cinese.

Negli anni dal 1993 al 1999 si è sviluppato nella creazione di maschere in polvere di ceramica, in materiale plastico (plastilina), dipinti su varie superfici e tecniche quali: espressionista, impressionista e futurista; su carta, cartone, tela di lino, tela di sacco, legno, plastica, vetro e tessuti vari. Avendo e prendendo spunti da pittori come Otello Ceccato, Tono zancanaro, Cesare Giatti, e Giorgio De Chirico.

Anno 1999

Viene intervistato da Radio Monte Carlo durante un programma di musica.

Crea una produzione di 100 cartoline d’artista, che vengono vendute quasi totalmente nel giro di brevissimo tempo.



Nell’anno 2000 viene pubblicato il libro: NEBBIE D’ALTRI MONDI
Dove non solo scrive i sette racconti che ne fanno parte, ma inserisce alcuni disegni all’interno, copia degli originali custoditi in collezione privata, ne disegna personalmente la copertina anch’essa copia di un quadro ad acquerello e china in possesso dell’autore.

Nel 2001 viene presentato ufficialmente durante la conferenza del 31/01/2001 dalla presidentessa del circolo letterario OLYMPIA MORATA, Mariagrazia Mariotti.

 

Costruisce pezzi degli scacchi usando bossoli di rivoltella e tappi di plastica, produzione in sei colori e sei schiere complete di pezzi.

 

Fa una piccola produzione di 20 pezzi, di miniature di vasi con fiori, usando dei bossoli da pistola, carta colorata, filo di rame e piccole pietre dure.

 

Dipinge circa 40 cd con soggetti vari.

 

Dipinge a china, acquerello, matita acquerellabile e penne gel circa 100 cartoline d’autore di cui ne vengono vendute circa 80.

Nel 2001 viene presentato il racconto: IL SEME DELL’UNIVERSO
Nella collana 100 PAROLE PER UN RACCONTO, in 99 parole riesce a costruire un racconto di fantascienza ad effetto, che viene proposto alla mostra del libro di Torino.

Nello stesso anno tiene una serata culturale grazie all’associazione Doro, Arianuova e Centro, dove presenta il racconto, e alcuni brani inediti del racconto: CARLOTTA che ancora non è stato reso pubblico, nonché vengono lette alcune poesie del primo libro GLI OCCHI DELL’AMORE.

Nel 2002 tiene una conferenza insieme a Delia Comini dal titolo: LE LETTURE DEL FUTURO NEL PASSATO.
La serata verteva sull’argomento delle varie letture del futuro adottate dai popoli antichi, come Etruschi, Egizi, Babilonesi e Celti. Spaziando poi dalla semplice lettura delle carte, per poi passare alla litomanzia, piromanzia, epatomanzia e tavole mantiche ricostruite su antiche indicazioni vecchie di 4000 anni.
Durante lo stesso anno partecipa ad alcuni mercatini dell’artigianato presentando sculture di materiale duttile (das) e materiale di recupero incollato su compact disc e dipinti, ricreando paesaggi reali o fantastici, dipinti a olio e tempera su base plastica (compact disc), segnalibri disegnati e profumati, e portafortuna in metallo e pietre dure con antiche incisioni, nonché oggetti unici di bigiotteria.

Nel 2003 presenta una serata culturale dal titolo: NEBBIE E ALTRI MONDI
Dove ripresenta il libro scritto nel 2001, cinque sculture in materiale vario, e quattro quadri su cartone telato.

Nel 2004 viene tenuta la conferenza dal titolo: VERITA’ E MENZOGNE SULLE STREGHE. Insieme a Delia Comini
Durante la serata viene presentato anche parte dell’armamentario della strega, soffermandosi soprattutto sull’aspetto delle cure naturali (oggi chiamate alternative) che già migliaia di anni fa erano alla conoscenza di molte persone poi ritenute seguaci del diavolo, quali: la cristalloterapia, la fitoterapia e l’aroma terapia.

Crea una produzione di 13 pezzi a grandezza cartolina di “angeli” monocromi, su cartoncino.

Crea diversi pezzi dipinti su sottobicchieri di plastica, su cd, dischi, vetro e lastre di plexiglass.

Nel 2005 viene presentata la conferenza dal titolo: LA CRISTALLOTERAPIA E LA MEDITAZIONE
Descrivendo non solo gli aspetti curativi della terapia, ma anche gli aspetti psicofisici che si riallacciano ad antiche filosofie indiane che adottano la meditazione come sistema di evoluzione interna dell’individuo.

Il 10/03/2005 presenta la conferenza dal titolo: LA MEDITAZIONE DEL TANTRA dove viene presentato il programma per i corsi di meditazione di gruppo e individuale, nonché i trattamenti di cristalloterapia e i corsi di tale terapia.
Durante le lezioni vengono date tecniche di respirazione che tendono a portare la persona ad uno stato di perdita del tempo, che attua un cambiamento nello stato energetico-fisico e psitico della persona, che riscopre parti del proprio individuo che ormai dimenticate giacevano addormentate, traendone così dei benefici non solo per quanto riguarda il rilassamento vero e proprio ma andando verso un'evoluzione profonda che fa rivivere la persona nella propria autenticità.

Il 4 maggio 2005 viene fatta una conferenza sulla ” verità e menzogne sulle streghe”, che si riallaccia a quella già svolta nel 2002 ma affrontando nuove tematiche, e curiosità sulla caccia alle streghe.

Il 17/08/2005 viene aperto il blog “Aradia” dove si parla di esoterismo, magia, metodi di cura naturale alternativa, paganesimo e meditazione tantra.

Poi il 27 ottobre 2005 viene svolta una nuova conferenza /dibattito sull’uso delle erbe presso le streghe, ma anche i loro benefici poteri curativi in medicina alternativa.

Nel luglio del 2006 al concerto tenuto dal gruppo ATARAXIA  partecipa come figurante insieme a MARGHERITA PASETTI, in una scenetta svolta sul palco.

Il 26 novembre ad una festa in stile dark/gothic partecipa in qualità di lettore di carte, presenta la cristalloterapia e carica pietre di bio-energia.

Il 10 dicembre partecipa ad una festa in stile gothic al DECADENCE di Bologna come lettore di carte e della mano.

Il 17 dicembre viene interpretata una piccola istallazione al VALTORTO di Ravenna, di tipo musico/teatrale con soggetto e musiche curate da MAURIZIO GANZAROLI.

In varie date dell’anno 2006 partecipa in veste di cartomante e chiromante a serate nella discoteca NEW MILLENIUM a Bologna, durante le serate dark, in cui la discoteca si trasforma in DECADENCE, presentando inoltre la cristalloterapia, e caricando pietre con il prhana.

Il 12 aprile 2006 presenta una mostra intitolata NEROGRIGIO (dall’oscurità del cuore, alle nebbie della mente) presso il circolo LA GIOSTRA di Ferrara, con opere pittoriche, sculture e sottofondo musicale a cura di MARGHERITA PASETTI.
Collabora sul sito di http://www.theseventhpapyrus.it , con varie ricerche di carattere misterioso ed esoterico.

All'inizio dell'anno esce il cd degli ATARAXIA "PARIS SPLEEN" dove nelle voci di fondo appaiono quelle di MAURIZIO GANZAROLI e di MARGHERITA PASETTI.
Collabora con la creazione di immagini, disegni e quadri e foto modificate, per un cortometraggio del regista ALBERTO RIZZI dal titolo:A QUESTO LINK SI PUO' VEDERE IL VIDEO SU YOU TUBE “NEL BUIO E NEL SILENZIO”
Dal 11maggio al 10 giugno presso il bar TIFFANYin piazza municipale a Ferrara tiene una mostra personale, dal titolo: “SPAZIO/TEMPO”, dove con opere su carta, a matita, penna, china, carboncino e computer-paint, esplora tutte le possibili varietà del tempo e dello spazio, alla mostra viene anche presentato un cortometraggio di ALBERTO RIZZIdal titolo: “NEL BUIO E NEL SILENZIO"

Il 13 giugno viene presentato il libro "SCHEGGE D'UTOPIA" 37 scrittori Ferraresi alla biblioteca ARIOSTEA, dove spicca il suo racconto "L'ULTIMO UOMO", racconto breve classico di fantascienza recensito poi su: Il Sole 24 Ore e L’Espresso, oltre che a vari blog e la rivista future shock, rivista italiana di Urania.

Il 13 giugno viene allestita la mostra permanente dell'artista, presso PALAZZO SPISANI.

Dal 15 giugno al 15 luglio presso il "BAR TEATRO"  di c.so Giovecca 1 presenta la sua mostra:  "A/MICI" interamente dedicata ai gatti.

Il 20 e il 21 di giugno, insieme a MARGHERITA PASETTI (STREGATTA), conducono per le vie della città il magic tour, una sorta di riscoperta della città tra leggende, storie e magie.

Il 22 giugno viene organizzato il primo "pagan moot" a Ferrara, presso il locale pub "LA CORTE" di Ferrara, in via Saraceno 36

Il 24 giugno, partecipa alla serata sulla lettura del futuro, organizzata nel locale pub "LA CORTE", in qualita di chiromante e cristalloterapeuta.

Il 25 giugno, presso PALAZZO SPISANI  tiene un incontro sulla magia segreta dei tarocchi ermetici.

il 30 giugno organizza insieme a MARGHERITA PASETTI e ALBERTO RIZZI, un concerto doppio, all'interno di palazzo Spisani, di via Giorgio Byron 10 a Ferrara, presentando i gruppi "ALL MY FAITH LOST" e "ALBIREON".

Dal 10 agosto al 10 settembre, presso l'art bar Tiffany, viene presentata una mostra collettiva di pittura  ispirata al futurismo, dove l'artista partecipa con l'opera "hal-ice".

Dal 7 settembre 2007 è possibile visionare il cortometraggio di ALBERTO RIZZI " chi sono io" sul sito  youtube, diretto e girato su un soggetto di MAURIZIO GANZAROLI, al link seguente si può visionare gratis il video: "CHI SONO IO"

Il 21 di settembre al congresso nazionale dell'associazione culturale "CONSEQUENZE" l'artista interviene con un breve commento sull'arte dal titolo: "LA MEDITAZIONE DELL'ANIMA".

Il primo dicembre 2007, MAURIZIO GANZAROLI e MARGHERITA PASETTI, partecipano in qualità di attori in :ATARAXIA in PARIS SPLEEN/THE CRAZY HORROR MUSIC SHOW, AL TEATRO DADA di CastelFranco Emilia

 il 16 gennaio 2008 nasce la webzine SANDS FROM MARS come pagina di myspace, ideata e pensata come una webzine, che tratti di futurismo, fantascienza, scienza fantastica, musica, arte in generale e tutto ciò che fa cultura ed informazione. nelle rubriche dell'altro direttore di SANDS FROM MARS, (ROBY GUERRA),si parla di futurismo, narrativa, fantapolitica ed editoria, nel blog invece GANZAROLI MAURIZIO si interessa di tutto il resto, intervistando artisti, ufologi, musicisti e pittori di ogni paese, dall'Italia all'Austria, dall'America al Belgio, e altri paesi.

Il 13 di marzo partecipa ad una peformance di CHRISTIAN RAINER, a Modena, dove gli viene chiesto di disegnare un lupo, usando le mani di una donna truccata da manichino, e poi fotografato ed esposto insieme ad altre sette persone.

Marzo 2008 organizza e presenta la mostra "POESIE DI LUCI ED OMBRE" di GIANFRANCO GANZAROLI, poeta visuale e fratello dell'artista.a mostra viene ampiamente pubblicizzata sui principali giornali nonchè su www.myspace.com/sandsfrommars

Il 26 maggio presenta all'EXODUS BAR di Bologna, "HENSHAWE" un medio metraggio di Francesco Barigozzi , e due cortometraggi di ALBERTO RIZZI"CHI SONO IO" e "NEL BUIO E NEL SILENZIO".

IL 30 maggio presenta il lungometraggio di EUGENIO SQUARCIA " AMYGDALA" E DUE CORTOMETRAGGI "ANGERBODA"

Nei primi giorni del mese di giugno, ultima la stesura del racconto "THE RIFF", da un soggetto canovaccio di PAOLO BERTELLI ancora inedito.

Il 17 giugno 2008 presenta il libro "LUCI DAL BUIO" di SANDRO BEVILACQUA, di cui cura la copertina e la prefazione, nonchè la resa grafica delle poesie che compongono il libro, insieme a foto di quadri di autori ferraresi come:JANNOTTA, VALLIERI

il 20 giugno presenta nel locale "il piccolo particolare" il libro di GIOVANNI RICCI"INSEGUENDO UNA TAZZA DI VERDE"

Il 27 dello stesso mese ripresenta il libro "luci dal buio" di SANDRO BEVILACQUA, questa volta recitando anche qualche poesia mirata, con consenso di pubblico.

 Alla serata partecipano come presentatori anche ROBY GUERRA. e SYLVYA FORTY.

L'11luglio durante la serata horror organizzata da CARLO OTTAVI con l'aiuto del "VICOLO BOLOGNETTI", intervista insieme a CARLO OTTAVI, il leader dei"DAEMONIA" CLAUDIO SIMONETTI, che tiene subito dopo un concerto con il suo gruppo, che viene ampiamente apprezzato dalle centinaia di persone accorse per l'evento. La notte poi è proseguita con la presentazione da parte dell'artista del cortometraggio di FRANCESCO BARIGOZZI "HENSHAWE"  e di due corti di ALBERTO RIZZI "CHI SONO IO" e "NEL BUIO E NEL SILENZIO". La loro proiezione all'aperto,  viene applaudita dalle decine di persone, raccolte nel giardino.

Nel mese di novembre 2008 MAURIZIO GANZAROLI e MARGHERITA PASETTI partecipano in qualità di attori al nuovo mediometraggio di FRANCESCO BARIGOZZI, dal titolo: "OCCHI"

sempre in quel mese, apre il suo profilo facebook.

Dicembre 2008 presenta una mostra personale dal titolo: "...E COSI' NON SIA", durante la serata ALBERTO RIZZI legge delle poesie ispirate dai quadri che per titolo o per il soggetto richiamano le poesie del nuovo libro di RIZZI "POESIE INCITANTI ALL'ODIO SOCIALE"

A fine del mese di dicembre partecipa in qualità di attore al nuovo cortometraggio di FRANCESCO BARIGOZZI: "IL PRESENTE E' SEMPRE FUORI FUOCO"

a gennaio 2009 presenta come www.myspace.com/sandsfrommars la nuova mostra di GIANFRANCO GANZAROLI poeta visuale, dal titolo:UN ALTRO TEMPO, UN ALTRO LUOGO", l'artista viene presentato da ALBERTO RIZZI che legge alcune poesie inedite.

il 14 febbraio durante il primo concorso su facebook, dove bisogna scrivere un racconto sull'amore, l'artista scrive un commento al racconto "IL LUNGO ADDIO" di GIANLUCA D'AQUINO, vincendo anch'esso per l'originalità del commento espresso.

il 20 febbraio partecipa all'anniversario sul futurismo che viene organizzato a Ferrara da diversi futuristi, tra cui ROBY GUERRA, ALESSIO BRUGNOLI e altri. Tra gli invitati spicca tra tutti la presenza di GRAZIANO CECCHINI, che snobbando tutte le manifestazioni in giro per l'Italia, accetta l'invito di venire a Ferrara.

l'8 marzo insieme a MARGHERITA PASETTI, organizza presso l'OSTERIA DEGLI ANGELI, la festa della donna, e leggendo le carte alle partecipanti, alla serata. 

 Domenica 10 giugno, presenta presso la libreria “ la Carmelina” il libro di Giovanni Ricci “ una ballata d’asfalto e cemento”

 

Il 18 giugno, inaugura una mostra tutta dedicata ai gatti nel locale “al piccolo particolare”, dove espone delle tempere su faesite, che rappresentano come dice il titolo della mostra: “felis loci”, i luoghi dove i mici sanno di essere padroni, sia nella fantasia che nella realtà

Partecipa a “the scientist” evento caratterizzato da videoarte, arte elettronica e arti informali.

Il 15 di ottobre presenta una performance di musica, poesia e immagini dedicate alla cibernetica e agli androidi dal titolo “ electric girls” a Milano.

 

Il 15 di dicembre partecipa al concorso su: scheletri.com con il racconto in trecento parole dal titolo: Lisa.

 

ANNO 2010

 A Gennaio 2010 insieme ad altri ferraresi e neo futuristi, viene riconosciuto come ricercatore all’interno dei laboratori di letteratura futurista, del gruppo dei transumanisti italiani.

 

A Marzo pubblica gratuitamente sul web un e-book dal titolo “ombre di metallo”, che viene poi tradotto in inglese per il pubblico straniero, dove vi è una scelta di artisti che l’artista ha conosciuto attraverso la sua webzine sands from mars, e che presenta al grande pubblico, in tutte le loro sfaccettature, anche non musicali.

Ad Aprile apre un nuovo box, nel suo blog di libero, dove dedica delle monografie ad artisti da lui conosciuti.

 

Alla fine di giugno espone al bar “le arti” di Ferrara un nuovo concetto di mostra collegato ad un mini racconto dello stesso artista, e che ogni settimana prevede 2 quadri diversi e un nuovo episodio del racconto.  Sempre collegato al progetto “Electric girls” presentato in visione su youtube http://www.youtube.com/watch?v=P7Ml44T0FJo

 .

Partecipa per la seconda volta a “the scientist”.

A luglio legge ed interpreta alcuni racconti fantastici inediti che andranno a far parte di una collana, al chiosco “al pinguino” durante la serata “sette note in nero”

 

Partecipa a Milano, 2010, Transvision

 

Alla fine del mese di luglio partecipa ad una manifestazione connettivista a Stienta, con una serie di opere grafiche, e un racconto facente parte sempre del progetto “electric girls”

 

Ad agosto fa una serata al chiosco “al pinguino” in qualità di cartomante e chiromante.

 

A settembre apre un canale youtube http://www.youtube.com/user/MaurizioGanzaroli

 con il suo nome e comincia a dedicarsi alle video poesie e all’arte elettronica.

 

Crea un videoclip presentazione del libro di Roberto Guerra “ Moana Lisa cyberpunk” http://www.youtube.com/watch?v=RYWXSy4WDYU

 con immagini computerizzate create dall’artista e con le musiche di Enrico”Yusaku” giulia.

Vengono creati diversi tributi ad artisti della musica, conosciuti dall’artista, o che fanno parte dei suoi gusti artistici come: Claudio Simonetti http://www.youtube.com/watch?v=V6ZVypP_oak

Dave Sixxhttp://www.youtube.com/watch?v=S09Cd2v00jw    http://www.youtube.com/watch?v=r0Xi-6zkIUM

 , Wireframeshttp://www.youtube.com/watch?v=NRinwk-cH18

Ataraxiahttp://www.youtube.com/watch?v=BB2PToUiZW0

Magdalen Graalhttp://www.youtube.com/watch?v=1_lGr6tn8Z0

Dhyamarahttp://www.youtube.com/watch?v=G3ZPP9NqvUY

 

Diventa collaboratore della rivista virtuale e cartacea “Italia avanguardista”

 

Sul canale youtube http://www.youtube.com/user/MaurizioGanzaroli è possibile vedere tutti i lavori video.

 

Presso il chiosco "al pinguino" presenta, organizza e conduce diverse serate, tra cui: lettura ed interpretazione di alcuni racconti horror e fantastici propri, una serata dedicata alle erbe, come venivano usate e conosciute nell'antichità, una serata dedicata al giallo, dove tutti i clienti venivano chiamati ad aiutare nelle indagini l'ispettore Eluard de la Mort chiamato ad investigare su di un  omicidio accaduto al chiosco e dove tra i dipendenti si nascondeva il colpevole.

 

Alla rievocazione storica "la giostra del monaco" si presenta con "la butega dal strion" dove legge le carte e vende erbe e pietre portafortuna.

 

Anno 2011

Alla fine di novembre 2011 esce il libro manifesto di Sandro Giovannini dal titolo "per una nuova oggettività" dove partecipa con un apporto dedicato alla geofilosofia insieme ad altri Ferraresi e vari scrittori, storici e filosofi di livello nazionale ed internazionale.

 

Sul sito dedicato all'arte www.woodns.it viene dedicata una pagina all'artista con una bellissima recensione e presentazione dell'autore del sito. http://www.woodns.it/1/maurizio_ganzaroli_2376188.html

 

Anno 2012

 A febbraio 2012 partecipa alla prima selezione per la sesta biennale d'arte di Ferrara.

 

Vengono scritte recensioni su "metal maniac" da Dave Sixx riguardanti lo stile Steampunk

e "future shock" stimata rivista ondine e cartacea collegata alla collana di fantascienza Urania, per il racconto “l’ultimo uomo”

 

Partecipa ad una poetry Slam di livello internazionale, arrivando 25esimo su mille italiani e cento slammers stranieri.

 

Lo scrittore e poeta futurista Roberto Guerra, nel sul libro "per una nuova umanità" dedica un paragrafo all'artista.

 

Partecipa a diversi concorsi di narrativa, dove ottiene buoni consensi.

http://www.scheletri.com/racconto2694.htm

https://gaialodovica.wordpress.com/2011/10/01/13-di-maurizio-ganzaroli/

https://gaialodovica.wordpress.com/2011/09/23/%E2%80%9Criflettere%E2%80%9D-di-maurizio-ganzaroli/

http://www.scribd.com/doc/50314191/PREMIO-PULITZER

http://www.scribd.com/doc/50313863/EXPECTUM-MOMENTI

http://www.scribd.com/doc/50314008/L-Ultimo-Uomo

http://www.scribd.com/doc/50313517/OMBRE-DI-METALLO

 

 Organizza e presenta diverse "cene con delitto" con cui fa il tutto esaurito..

 

Comincia una collaborazione con una rivista di Comacchio per alcuni articoli di carattere misteriosohttp://www.comacchioweb.net/files/COMACCHIO-WEB-A4-aprile-2013-BASSA-RIS.pdf

.

  Viene inserito nel libro" al di là della destra e della sinistra" edito dalla "carmelina editrice"

 

Continua a produrre video underground e di video arte, nonchè book trailer di diversi autori.

 http://youtu.be/FjpEzgSmt88

http://youtu.be/mnOxcjtXK7w

http://youtu.be/AKn9CJKn4II

http://youtu.be/a9LPxDPhu1Q

http://youtu.be/e3SX47JUVXI

 

 

Partecipa a “poeti in strada e la strada con i poeti” evento che si svolge in alcune vie del centro di ferrara ideato da Paolo Raddusa e coordinato artisticamente da Pier Francesco Betteloni, nonché supportato dall’assessorato per le attività commerciali.

Organizza e presenta la cena con delitto “il mistero del bottone rosso” allo “Scaccianuvole”.

organizza  e dirige la cena con delitto "la villa della paura" alla festa della proloco Diamantina.

Dal 15 aprile al 30 aprile presenta la mostra “pop sessantaquaranta” dedicata alla nascita della pop art nel 1954 e ai quarant’anni dalla mostra di Andy Warhol a Ferrara nel 1975.

Durante l’inaugurazione esegue degli screenshot

http://youtu.be/z6XqquljYZw

screenshot 1

 

Che come quelli che warhol usava fare quando qualcuno entrava per la prima volta nella sua factory, che verranno poi pubblicati su youtube dove ci sono cartelle suddivise in tipologie video e dove si possono vedere anche i successivi screeshots eseguiti in altre occasioni.

 

Scrive la sceneggiatura, i dialoghi, storyboard, compone le musiche, aiuta nella regia e nella realizzazione delle scene del film “oltre la soglia” del regista Stefano Balestra.

Il progetto è stato abbandonato prima di essere ultimato.

 

Presenta diversi libri per la Faust edizioni,  come “la Ferrara dell’ingegner Bellei” di Francesco Scafuri noto storico cittadino e che supera in breve tempo le 600 copie. http://youtu.be/k0bGIWoC9jc su youtube è possibile vedere il boooktrailer.

“La Ferrara segreta (storie che non sai)” di Paolo Sturla Avogadri, famoso storico e studioso ferrarese, che ha superato le 1200 copie in soli 3 mesi.  http://youtu.be/8HMeg6M2gHs

Il booktrailer per il libro "MISTERI DI ARTE E MAGIA- PITTORI, ALCHIMISTI, MEDIUM" di Gabriele Turola https://www.youtube.com/watch?v=H_M-CBklj2k

Tre video per le poesie di Micaela Zambardi tratte dal suo libro “nella coperta del soffio vitale”

http://youtu.be/8I7KDFvvPD8

oscuro passeggero

http://youtu.be/yMM5bD0yYD0

destino

http://youtu.be/B7xxgkY5s5g

momenti

 

E “La diva del tango” di Michele Balboni già arrivato alla soglia delle 1000 copie, ed altri autori.

 

Interpreta alcuni suoi racconti editi durante il Racket festival al palazzo della racchetta, con sottofondo musicali ed effetti creati appositamente. https://www.facebook.com/events/1497589473833454/?ref=3&ref_newsfeed_story_type=regular

 

  Partecipa come “Strìon” ad una serata del Racket Festival.

 

Tiene una mini conferenza sulla chiromanzia alla biblioteca Ariostea, durante un incontro dal titolo “merenda con l’arcano” https://www.facebook.com/events/292432224297538/?fref=ts

 

 Presenta “Ferrara segreta” di cui realizza il booktrailer  e “la Ferrara dell’ingegner Bellei” dove con il suo booktrailer viene citato dall’emittente “telestense” durante l’intervista a Scafuri facendo delle letture e domande agli autori durante una serata al Racket Festival.

Partecipa alla quarta edizione de "i poeti in strada" ideato da Paolo Raddusa.

 

Per Halloween organizza una serata allo "scaccianuvole" di Ferrara dove legge due racconti dedicati alla festa, parla delle vere origini della festa celtica, olandese ed irlandese, e poi finisce la serata come chiromante e cartomante.

 

Fa il cartomante ed il chiromante all' "Antico Caffè".

Realizza tre video poesie che vengono proiettate alla biblioteca Ariostea durante la presentazione del libro di Micaela Zambardi "nella coperta del soffio vitale", utilizzando anche una foto del fratello Gianfranco Ganzaroli che ha curato la copertina e le immagini interne al libro, edito da faustedizioni.

Il fratello ha fatto alcune mostre fotografiche dove l’artista ha fatto il “video exposition”

http://youtu.be/vxw3HuwwEsk

http://www.youtube.com/watch?v=XpujR6gmXvM

 

partecipa alla quinta edizione de "i poeti in strada"

 

Realizza la sua dodicesima cena con delitto al ristorante scaccianuvole dove l’antefatto è costituito da un video http://youtu.be/V4EMEixLvnA

.

Allo spazio d'arte "l'altrove" di Francesca Mariotti dove viene presentato il libro di Alberto Rizzi "Monstra", prepara un video con immagini d'epoca http://youtu.be/nIXcNwoFeCg

prepara dei sottofondi musicali che fanno da sfondo alle poesie che vengono lette sia da Alberto Rizzi che da Margaux Pasetti, infine fa una piccola performance dove coinvolge il pubblico, dal titolo “inside”.

 

 Anno 2015

Crea un nuovo minimetraggio con le opere artistiche di Marco Gaviolihttps://www.youtube.com/watch?v=CZnTllrjJgQ&list=UUblWzEgbf-ccuH6tMJDvwFA.

Partecipa al concorso "il personaggio dell'anno" ideato dalla "nuova Ferrara" quotidiano cittadino, e raggiunge il 4° posto, viene premiato il 19 aprile 2015 alla sala estense.

4 giugno alla scuola "Tasso" di Ferrara si è tenuta la premiazione degli elaborati in tecnica ad olio in bianco e nero degli alunni delle classi terza media

seguite in storia dell'arte dalla professoressa Marisa Giampà.

la giuria era composta dalla gallerista Nadia Celi, dall'artista Maurizio Ganzaroli e da Arianna Fornasari, invitata come giornalista.

Propone un mini spettacolo di musica e poesia alla caffetteria Schifanoia, ispirata ad una leggenda degli indiani pellerossa Navajos, dal titolo " quando caddero le stelle e divennero poesia"

Crea il booktrailer per il libro “ che io bruci” http://youtu.be/KcHwt1mYAWI

di Alessandro Chiarelli.

Crea un minimetraggio dal titolo “ nell’antro del cavallo” con le opere scultoree di Mario Piva http://youtu.be/AmuGfdJDwU8

28 aprile-Viene letto il suo racconto “lisa” a radio M2O di Roma.

6 maggio-Viene pubblicato sulla pagina di https://www.facebook.com/magazine.I.Love.Zombie?fref=ts  “I love zombie” il racconto “Alba tragica” in versione estesa e corretta rispetto a quella già edita nel libro “nebbie d’altri mondi”

23 maggio Partecipa alla 6 edizione de “i poeti in strada”

6 giugno. Produce il video ufficiale del Ferrara Art Festival organizzato da Virgilio Patarini, e che supera le 15.000 visualizzazioni nel giro di 3 giorni

Collabora con il festival in qualità di videoMaker e creatore di video che documentano le serate.

12 giugno. Partecipa alla terza edizione di “via De Romei in festa” organizzato da Francesca Mariotti in collaborazione con i commercianti della via, promuovendo diversi tipi d’arte.

Ganzaroli partecipa con 14 produzioni di video/arte e underground, con una performance tratta da un suo racconto breve dal titolo “13”con Margherita Margaux Pasetti, e finisce la serata nelle vesti dello Strìon.

Partecipa al concorso indetto dal sito e rivista artistica “biancoscuro” e viene pubblicata una sua opera con biografia nel numero di agosto/settembre.

 Partecipa alla mostra itinerante “mozzafiato 2” organizzata dalla Galleria del Carbone che tocca due paesi attorno alla città oltre a Ferrara: Centro Culturale Walter Matteucci-Jolanda di Savoia

Casa dell’Ariosto  Stellata- Bondeno, Galleria del Carbone – Ferrara e Fellonica.

13 giugno Presenta il suo libro nella galleria d’arte di Nadia Celi, “Buone ragioni per non dormire” volendo come sfondo, le opere del pittore Enzo Maniscalco, facendo delle letture su basi sonore create apposta dallo stesso artista. La tiratura dei libri è limitata a soli 100 pezzi che vengono numerati e personalizzati da un disegno diverso per ogni persona.

24 giugno presenta il suo libro allo spazio d’arte “l’altrove” di Francesca Mariotti, presentando una nuova versione della performance “13” con l’aiuto di Margherita Margaux Pasetti, leggendo alcuni racconti con basi musicali, uno di questi “ il seme dell’universo” viene letto dal poeta e filosofo Raimondo Galante.

Il 21 luglio presenta CHIROMANTES una serata dedicata alla chiromanzia con conferenza e lettura della mano ai presenti al giardino caffetteria di Palazzo Schifanoia.

22 luglio presentazione del libro “ buoni motivi per non dormire”, e in contemporanea durante la mostra “persone e personaggi” all’interno del Racket festival, Ferrara Art Festival al Palazzo della Racchetta, presenta anche 5 tele dedicate ad una nuova produzione sugli attori ed attrici del cinema muto di tipo gotico.

Il 1 agosto partecipa al primo compleanno della testata on line terredacquanews, dove presenta il libro “buoni motivi per non dormire” insieme allo scrittore Mauro Corticelli che a sua volta presenta “Hannover dream” il suo ultimo libro noir, al Bardamù di Calderaia di Reno.

Legge alcune poesie alla maratona di poesia indetta dalla biblioteca Bassani di Barco.

In contemporanea a Ferrara, nel palazzo della Racchetta viene presentato “Variazioni su Saffo” con la regia di Virgilio Patarini,e con le attrici Vittoria Trilione, Sabrina Bordin, e Catia Gianisella, Linda Evangelisti, Luca Garcina, con le musiche scritte dallo stesso Ganzaroli e un video che viene proiettato durante la performance.

2 agosto fa alcune letture del libro “il sasso che solleva il cielo” di Lara Foletti, durante l’ultimo appuntamento di Faust and friends, sempre nel Ferrara Art Festival.

Il 9 agosto fa la una presentazione del suo libro “buoni motivi per non dormire” alla caffetteria Schifanoia. Durante la sera vengono letti alcuni racconti di cui uno edito nel libro e gli altri editi su altre pubblicazioni. Fa seguito una performance tratta dal racconto breve “13”. Con Raimondo Galante e Margherita Margaux Pasetti

Crea la serata sui “tarocchi ermetici.

Pubblica per I love zombie pochi minuti prima dell’alba ed expectum momenti mori

Partecipa alla 12 edizione della giostra del monaco

Viene invitato al principato di Monaco per la premiazione BIENNALE OSCAR PER LE ARTI VISIVE.

Partecipa al premio della città di Galatone con l’opera “la ragazza fucsia”

Dal 12 al 26 di settembre viene allestita la sua mostra personale nella pregiatissima galleria d’arte “artè primaluce” di Nadia Celi che scrive di lui la seguente critica:

“Nelle opere di Maurizio Ganzaroli traspare con forza un interesse potente e radicato nei confronti dell’animo umano. Applica ai soggetti che ritrae quelle stesse modalità di trasfigurazione del reale che appartengono di diritto alla miglior scuola espressionista. Le sue opere hanno una forza altamente espressiva nel segno, che abbinate ad un uso strumentale e spregiudicato del colore, consente all’artista di ricreare sulle tele un’umanità varia e vitale “

Nadia Celi Gallerista e Critica d’arte.

.

Il 13 settembre Partecipa al festival delle arti indetto dalla galleria “L’Altrove” di Francesca Mariotti, con applicazioni visive e musicali durante le performance poetiche di Alberto Rizzi recitate da lui stesso e da Margherita Margaux Pasetti, e presenta tre delle sue performance teatrali tratte da racconti brevi dell’artista “cari vicini” “riflettere” e una nuova versione di “13”.

Il 20 settembre presenta per l’ultima volta il libro “buoni motivi per non dormire”, in quanto è un opera nata per essere disponibile soltanto in un numero limitato di 100 copie più 30 speciali.

 Esce per La Carmelina Edizioni, il libro Post-Human Time curato da Roberto Guerra, con note di Cristiano Rocchio e dello stesso Ganzaroli, che partecipa all’opera anche con due racconti: uno di genere pulp “premio pulitzer” in una nuova versione rivisitata e corretta rispetto a quella già edita , e con un racconto inedito di fantascienza pura “ non v’è traccia di me”. Viene edito in versione digitale e cartacea.

Il 30 settembre partecipa all’iniziativa “via de Romei in festa” organizzata da Francesca Mariotti con una ventina di prodotti tra video arte, underground e videoclip.

Dal 3 al 17 ottobre espone per la prima triennale d’arti visive di Ferrara, organizzata dalla gallerista e critica d’arte Nadia Celi insieme ad altri 52 artisti di tutta Italia ed estero.

 

Dal 21 al 28 ottobre partecipa alla selezione per la biennale di Roma.

Il 28 novembre inaugura la sua mostra permanente presso l’hotel San Paolo che raccoglie 4 sue produzioni degli ultimi 4 anni, installazioni e opere partecipanti a vari concorsi e mostre.

All’inizio di Dicembre realizza una nuova cena con delitto al ristorante “scaccianuvole”.

Partecipa al festival delle arti indetto da Francesca Mariotti, presso le grotte del Boldini presentando una scultura di light art e la settima versione di una performance tratta dal suo racconto “13”.

 

Anno 2016

Partecipa al concorso “personaggio dell’anno” indetto dal quotidiano La Nuova Ferrara, raggiungendo il primo posto dove viene premiato durante la cerimonia, dal direttore del giornale omonimo.

Partecipa a “arte e cultura in Laguna” a Cavallino Treporti vicino a Venezia, organizzata da Giorgio Baldissera e presentata dal famoso critico d’arte Giorgio Grasso.

Viene insignito da parte dell’accademia Santa Sara, del titolo accademico di “Maestro di Chiara Fama”, inserito nell’albo d’oro, vince la targa d’oro come primo premio, con l’opera “la ragazza viola, viene inserito con una pagina interamente dedicata, nel catalogo ufficiale dell’accademia, e lo stesso direttore, il cavalier Flavio De Gregorio gli scrive la seguente critica:

“espressioni figurative nella cui poliedricità di sintesi, il pittore Maurizio Ganzaroli, acquisisce con la sua opera il legame storico, mediante un susseguirsi di segni emblematici nella corposità della figura femminile. Un rioridino concettuale e proiettato nell’assolutezza delle aromaticità futuriste e che divenendone partecipe letteralmente concentra la liricità della forma come un cognitivo responso progressivo di assoluta bellezza, richiamante sempre il contesto attualizzato dell’essere umano al cospetto della ragione comportamentale.”

Partecipa per il dodicesimo anno alla giostra del monaco.

Partecipa ad una mostra con asta finale per la raccolta di fondi per una società a scopo benefico per la ricerca sulle malattie dei bambini.

Partecipazione alla mostra collettiva a Pesaro Arte organizzato da Regina Resta e Nadia Celi.

Partecipa come attore e crea alcuni oggetti di scenografia per lo spettacolo “ per conto di Ariosto” del gruppo Osar Teatro con la regia di Francesco Penta e Vincenzo Lalomia

Dal 2015 è socio fondatore della Ferrara Film Commission partner ufficiale del Ferrara Film Festival di cui si è tenuta la primissima edizione nel 2016.

Presenta presso la galleria “L’Altrove” di Francesca Mariotti, le opere di Nadia Turella, che tramuta in videoexibition https://youtu.be/MyNCmCAF7o8

attualmente su youtube.

Partecipazione alla mostra collettiva d’arte contemporanea “ sinfonie di figure gesto e colore”all’ex fornace a Milano curata da Nadia Celi.

Diventa socio della pregiatissima associazione Amici dell’Arte di Ferrara.

Mostra collettiva a Galatone curata da Nadia Celi e Regina Resta.

Partecipazione alla mostra “manica di Matti Liberi Artisti, al mulino “Al Pizzon” Fratta Polesine.

Partecipazione alla mostra collettiva presso la Mediolanum Art Gallery di Giorgio Grasso a Padova.

Partecipazione alla mostra collettiva a Castell’Arquato .

Partecipazione alla mostra collettiva ad Aalts in Belgio.

Crea sempre nuove performance tratte dai suoi racconti e fa serate a tema noir.

Scrive articoli per il sito HACK THE MATRIX, PLURAL COSMOS e LE PORTE DI RA.

Ottobre

Partecipa ad una poetry slam indetta dall’associazione L.I.P.S. di Bologna.

partecipa come scenografo per il cortometraggio di Roberto Gneo “un padre” interpretato da Luca Lionello, Cinzia Carrea e Maja Lionello.

Riceve una Menzione di Merito per l’evento di Galatone in art 2016.

Partecipa e riceve una Menzione di Merito per il premio internazionale di poesia Antonia Pozzi.

Partecipa ad una collettiva organizzata da Cleofe Ferrari e Giorgio Grasso a Roma “ I volti dell’infinito” presso Hotel San Remo.

Vincita del premio ITALIA NOSTRA 2016 indetto dall’Accademia Santa Sara.

Ulteriore riconoscimento accademico di Maestro dell’Arte Italiana Di Chiara Fama Internazionale.

Novembre/dicembre

Partecipa ad una mostra a Milano “ Emozioni e Contrasti”organizzata da Francesca Mariotti.

Viene inserito nel nuovissimo catalogo 2017 “ Star of art” della pregiatissima Accademia Santa Sara, dove il rettore Flavio De Gregorio oltre alla critica applica il coefficiente “3” all’artista.

Presenta il libro “Buoni motivi per non dormire” e fa anticipazioni sul prossimo presto in uscita, presso la biblioteca Aldo Luppi di Porotto.

Presenta alla biblioteca Ariostea il libro “Domani sarà un’altra possibilità” di Valentina Sgarbi, con alcuni video di videoarte e un booktrailers fatto appositamente.

Partecipazione alla selezione per poetry slam cittadina aggiudicandosi la selezione ai campionati regionali di febbraio 2017.

2017

Vincitore del primo premio assoluto nella poesia inedita nel premio internazionale di Monte Pagano con targa d’argento, e durante una cerimonia ufficiale, la poesia è stata incisa su di una tabella di ceramica e cementata ad un muro di una delle case del borgo.

L’opera pittorica “ultimo caso numero 1”  presentata anch’essa al premio andrà a far parte della pinacoteca nazionale di Monte Pagano (Teramo).

Partecipazione alla mostra “scarnevalando” presso la galleria “il Rivellino”.

Inclusione nella selezione di artisti del catalogo “ omaggio alla biennale di Venezia” dell’ Accademia delle Belle Arti di Alessandria Santa Sara.

Diploma ad Honorem in: filosofia dell’arte e della ricerca moderna” rilasciato dall’Accademia Santa Sara, sottoscritta dal Rettore Flavio De Gregorio e regolarmente inscritta all’albo.

Inclusione nel nuovo catalogo 2017 dell’Accademia Santa Sara.

Partecipazione alla mostra collettiva presso la Mediolanum Art Gallery di Padova.

Alcune opere scelte appositamente dal critico Giorgio Grasso, andranno a far parte di una mostra permanente all’interno della galleria stessa.

Diverse opere fanno già parte di collezioni private.

Partecipazione alla mostra internazionale al MAG di Padova con due opere “ non ho ferite” e “ti sto aspettando”

Partecipazione alla mostra “dall’Iperrealismo alla Realtà” presso l’hotel San Remo di Roma, organizzata da Cleofe Ferrari e presentata da Giorgio Grasso.

Presentazione del libro “gotico Ferrarese” della scrittrice Elisa Mantovani, per cui realizza alcune tracce sonore, e un booktraler visibile su https://www.youtube.com/watch?v=rNSoTheRUZY

Partecipazione alla presentazione del libro di Alberto Rizzi “mostra” con la performance omonima

inserimento nel nuovo catalogo “i maestri del colore” dell’accademia Santa Sara con tre pagine dedicate e gli viene assegnato il nuovo coefficiente di 3,5.

Partecipazione alla collettiva “silenzio “ con due opere pittoriche: RICORDO DI DOMANI, PIOGGIA ACIDA, inoltre l’artista legge alcune sue poesie.

Partecipazione alla festa del 21 giugno a palazzo Scroffa, con la performance “ a caccia di fate”, con Margherita Pasetti.

Partecipazione all’evento del festeggiamento dei due patroni di Chioggia, in qualità di pittore en plain air, organizzato da Luca Fabian, Giulia Fabian e Giuseppe d’Angelo.

Conferimento del premio d’arte internazionale “Filippo De Pisis” da parte dell’Accademia Santa Sara con pergamena e targa d’argento.

Partecipazione all’evento Rock Circus, in qualità di pittore en plain air.

Pubblicazione dell’e-book “mondi diversi” Asino Rosso Editrice di Roby Guerra futurologo.

Partecipazione alla maratona di poesia presso la biblioteca Bassani.

Partecipazione alla mostra di Giorgio Baldissera Arte e Cultura in Laguna a Cavallino Treporti (Ve) con inaugurazione il 17 agosto a cura del famoso critico d’arte Giorgio Grasso, con il risultato di essere il vincitore del terzo premio con l’opera L’INCONTRO DI EVA.

In tutto i titoli assegnati dall’accademia Santa Sara sono:

Maestro di Chiara Fama.

Cavalierato di Santa Sara.

P.h. d’arte e filosofia della ricerca moderna.

Gran Maestro di Chiara Fama d’Arte Italiana e Internazionale.

Laurea H.C. in Discipline Artistiche.

Professore d’Accademia Santa Sara.

International Graduator.

Vincitore del premio Filippo De Pisis.

Vincitore del premio Italia Arte.

Vincitore del premio Pablo Picasso.

Vincitore di Visual Art Prize.

Tre sue opere  vengono inserite nel catalogo dedicato a Diana Spencer “DIANA’S WALK” progetto italiano inglese ideato dal critico d’arte Cavaliere De Gregorio dell’Accademia Santa Sara, che gli aumenta il coefficiente a 4,5.

 

 

Partecipazione con l’opera TI STAVO ASPETTANDO nel padiglione Armenia di Venezia, presso Palazzo Zenobio, curata dal critico d’arte Giorgio Grasso, nell’ambito della 57 ma Biennale di Venezia.

Partecipazione alla tredicesima edizione della GIOSTRA DEL MONACO di Ferrara, nella veste di Striòn.

Partecipazione al cortometraggio di Alessandro Rocca e Martina Mele, LEITMOTIV, come figurante con battuta.

 

Presentazione ufficiale dell’ e-book MONDI DIVERSI all’evento multiartistico di Francesca Mariotti presso Palazzo Scroffa in coppia con lo scrittore Fulvio De Sanctis e del suo libro ANIME DI GOMMA.

Partecipazione al quarto festival delle arti curato da Francesca Mariotti con due opere.

Partecipazione alla mostra collettiva presso la galleria “il Rivellino” del Club Amici dell’Arte

Esecuzione della performance ELOGIO ALLA FOLLIA insieme a Margherita Pasetti, nell’ambito del quarto Festival Delle Arti organizzato da Francesca Mariotti.

Partecipazione alla mostra “infinito silenzio” presso lo studio “Porpora” di Milano

Partecipa alla mostra TITUS NOSTER a Padova presso l’università di scienze, curata da Giorgio Grasso e organizzata dall’accademia, i partecipanti sono stati selezionati in base alle loro qualità pittoriche.

Partecipazione alla mostra REGALATI UN’OPERA D’ARTE a Bolzano organizzata da Nadine Nicolai e curata da Giorgio Grasso.

Viene intervistato da Stefania Romito per la sua web radio Radio Punto di Milano.

Intervista per la webradio di Roberto Roganti A casa di Grog sia per presentazione dell’e.book Mondi Diversi, sia come artista.

Intervista radiofonica per la radio Dolce Vita di ferrara di Alberto Benazzi.

Viene recensito da Arianna Fornasari storica dell’arte, che diventa un’appendice al promo del libro.

Gli viene fatto un articolo da Antonio James Palermo che viene pubblicato su Cronache Comuni, una rivista che viene distribuita in10.ooo copie in tutta la città di Ferrara e paesi vicini.

Partecipa al premio di Monte Pagano dove viene premiato con una targa speciale per le sue molteplici attività artistiche.

Partecipa al finissage dell’evento di Francesca Mariotti “INFINITO SILENZIO” a Palazzo Spisani, con due racconti ed una performance.

Presenta il libro PASSIONE NERA di Claudio Mangolini, insieme a Francesca Mariotti presso la Casa dell’Ariosto e chiude l’evento con la performance SMILE.

Mostra personale presso lo showroom di pianoforti Pianissimo.

Partecipazione al “Roma filmcorto” con un brevissimo video underground con le foto di alcune tele usate come frame di un film.

Il film verrà proiettato prima a Roma, poi a Ferrara all’interno del Festival organizzato dalla Ferrara Film Commission.

]]>
videospritz angelo ricciardi incontri internazionali con la videoarte Tue, 05 Dec 2017 17:47:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461613.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461613.html Comitato Trieste Contemporanea Comitato Trieste Contemporanea 07 dicembre 2017

ore 18
Studio Tommaseo
via del Monte 2/1 Trieste

Giovedì 7 dicembre alle 18 Angelo Ricciardi sarà ospite di Trieste Contemporanea per uno speciale Videospritz –  l’appuntamento con la videoarte internazionale da gustare con il tradizionale aperitivo triestino. L’artista napoletano basa la sua ricerca sul rapporto tra scrittura e figurazione nella società contemporanea, con particolare interesse per gli scambi tra comunicazione verbale e comunicazione visuale, molti dei quali svoltisi contemporaneamente in varie città del mondo in collaborazione con altri artisti.

I video in programma allo Studio Tommaseo sono:


Carissima Laure,
2016
file mov. su pendrive
2:16
5/5
Il video, nato durante la corrispondenza con la poetessa libanese Laure Keyrouz, documenta l’azione fatta a Napoli il 1. Gennaio 2016. In linea d’aria, la distanza approssimativa tra le spiagge di Napoli e Beirut è di circa 2.000 Km., chilometri che diventano circa 3.800 se ci muoviamo in direzione Est ed 8.500 se ci muoviamo in direzione Ovest. Svuotare il mare ridurrebbe, di fatto, le distanze.



The Game of Fourteen
2014
DVD Video, 00:37:23
Su di un tavolo un vecchio numero della rivista Co-incidences dedicata alla poesia sonora ed una moneta da un euro. Il visitatore è invitato a giocare il gioco del 14: deve far ruotare la moneta su se stessa facendo in modo che raggiunga il numero 14 in alto a destra sulla rivista. Il video mostra come fare. Gioco nel gioco l’assonanza tra il nome della rivista, Co-incidences, e la moneta che gira, Coin qui danse sur Co-incidences.



End Credits
2013
DVD Video, 4:52:01
5/5
Una lista, quelli dei cento artisti più quotati al mondo, scorre sul cielo stellato mentre il Papa comunica le sue dimissioni. End Credits rappresenta un tentativo, in forma di web collage (la Top 100 List è infatti tratta da http://artfacts.net/en/artists/top100.html del 6 febbraio 2013 mentre l’audio – la voce di Papa Benedetto XVI che rassegna le sue dimissioni – è stato scaricato da http://youtube.com/watch?v=S9qs8vsrLo), di visualizzare lo stato delle cose. Lo stato di un’arte contemporanea, chiusa, isolata nella sua spesso prevalente forma di mercato. Dove è quasi impossibile ascoltare voci fuori del coro.



The Train
2011
DVD Video, 3:44
5/5
Uomini e donne si incamminano, come fantasmi (i nostri?), lungo i binari. Forse hanno abbandonato il proprio villaggio, forse vanno al lavoro o semplicemente in città. Il treno – che non appare mai nel video – è quello che collega Mombasa a Nairobi.



_roundabout
2010
DVD Video, 2:31:13
5/5
Napoli. Quartiere Ponticelli. Rotonda Buren. Un automobile gira intorno alla fontana posta al centro della piazza. Nata con l’intenzione di riqualificare la zona, l’opera appare semi-abbandonata, con i muri scrostati ed i rifiuti che galleggiano nell’acqua. Il dolore e la tristezza provati durante le riprese vengono amplificati dalla canzone Senza Mamma, O Bimbo, Tu Sei Morto! tratta dal Suor Angelica di Giacomo Puccini.
NOTA: Il video, realizzato in collaborazione con Antonio Picardi, nasce come contributo a Luogocomunelab, un progetto di Anton Roca tendente a creare, attraverso la costituzione di un laboratorio internazionale, una riflessione creativa continua sul concetto di luogo comune inteso come luoghi e/o spazi in cui confluiscono tutte le diversità. luogoComune # 3 the roundabout individua il proprio centro d’interesse nella rotonda, elemento urbanistico che è stato in grado di attivare una trasformazione radicale di uno dei tratti distintivi della civiltà occidentale: l’incrocio.



The Blind Man & Other Crossing Stories
2007
DVD video, 1:41:22
5/5
Città diverse – le riprese sono state effettuate a Dublino, Roma e New York – ed allo stesso tempo uguali. Le persone provano a muoversi, provano ad attraversarle. Il suono dei piatti tratto dalla musica popolare balinese eseguita solitamente durante i funerali ne evidenzia il loro esserci e non esserci. Il titolo del video rimanda all’omonima rivista pubblicata nel 1917 a New York da Marcel Duchamp.



Mirleft
2006
DVD Video, 3:31
5/5
Mirleft è un piccolo villaggio del Sud del Marocco, ai confini con il Sahara ex-Spagnolo. Spiaggia di sabbia, poche case bianche, un albergo-da-tre-stanze che guardano l’Oceano. Il video – un lavoro di montaggio (2006) di foto digitali (2004) animate dai movimenti zoom in e zoom out – prova a raccontare l’incontro con un luogo (gli antichi Greci credevano che i luoghi avessero un’anima). La colonna sonora - un brano tratto da un CD pirata acquistato nel souk di Marrakech - ne detta tempi e modi. Autore, titolo e testo sono pertanto sconosciuti a chi scrive. Condiviso ne è il sentire.
 

]]>
TIZIANO SORO. HAPPINESS POP UP Tue, 05 Dec 2017 13:01:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461583.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461583.html NORA comunicazione NORA comunicazione Da sempre impegnata sul fronte della ricerca al fianco di giovani artisti, la galleria Area/B di Milano presenta dal 15 dicembre al 16 gennaio la personale “Tiziano Soro. Happines Pop Up”, un progetto espositivo pensato da Nian-Shan Chan, Thomas Marsan, Silvia Meschino e Giulia Morichi Python, giovani curatori provenienti dal master in Curatorial Practice dello IED di Venezia.
Gli studenti, in accordo con la galleria, hanno selezionato l’artista, le opere – circa venticinque, tra tele, sculture in resina e litografie, pezzi unici e multipli –, definito l’allestimento, redatto il testo critico, mettendosi alla prova “sul campo” e seguendo tutte le fasi di organizzazione e preparazione dell’esposizione. 

Il lavoro di Tiziano Soro si presta molto bene ad essere sottoposto al vaglio critico di occhi giovani e sguardi freschi: la sua arte, tanto spensierata quanto cinica, in cui le tinte piatte e i colori pastello richiamano il mondo dell’infanzia, si rifà all’universo della fiaba, del mito, della leggenda metropolitana trasformandole in materia viva e malleabile, da plasmare a piacimento producendo capovolgimenti e inversioni del significato originario.
Le fonti iconografiche usate da Soro vanno dall’advertising americana degli anni Cinquanta e Sessanta, serbatoio iconografico inesauribile in cui convivono i miti dell’amore romantico con quelli dell’invasione aliena, al cinema e alla televisione, dai tatuaggi fino ai giocattoli per bambini, molti dei quali sono usati dall’artista come basi per le sue sculture.
L’utilizzo di tali fonti extra-pittoriche, perlopiù dal sapore vintage, crea una pittura ibrida in cui si amalgamano immagini realistiche e simboli segnaletici, pattern ornamentali e colori zuccherini che sapientemente miscelati celano contenuti e significati poco rassicuranti. 

“A priori, – scrivono i curatori nel loro testo – la produzione artistica di Tiziano Soro sembra volta a rendere il pubblico sereno e spensierato, quasi fosse in uno stato di felicità. Soltanto in un secondo momento è possibile realizzare come ci sia un messaggio nascosto dietro a questa serena rappresentazione della realtà. […] Sweetbox-sb (2017), per esempio, è una scultura che trasforma una fragola in un essere grottesco dotato di canini; in Divine gardens (2010), un animale mitico quale l’unicorno viene rappresentato utilizzando il corpo di un asino; in The fishmonger's adventures (2010) l’innocua presenza di sottomarini gialli viene minacciata dall’arrivo di alcuni squali; in Domenica delle palme (2012), la quotidianità dell’uomo comune viene commentata con la presenza di farfalle nere”. 

L’immaginario di Tiziano Soro è quindi solo apparentemente ingenuo e colorato e nasconde un ulteriore livello di significato, meno edificante, percepito dall’osservatore come una sorta di disagio, come quando spiega efficacemente l’artista da bambini ci viene insegnata la differenza tra quando si gioca e quando no e tu ti senti un po' spaesato. Ad esempio quando ho finito il modello della lumaca-cupcake più grande, mi sono accorto che le antenne le avevo fatte inclinate verso il basso: questo, in qualche maniera, nonostante la leggerezza dell'immagine, mi provoca un leggero senso di dolce sofferenza, senza la pretesa di soffrire realmente. 

Completa la mostra un catalogo edito da Area/B e realizzato da Xxystudio con una presentazione di Nian-Shan Chan e Thomas Marsan e un’intervista all’artista di Silvia Meschino e Giulia Morichi Python. 

Il master in Curatorial Practice dello IED – Istituto Europeo di Design (Venezia)
Il corso, che affronta in maniera pragmatica il mondo della progettazione, della curatela e della gestione di mostre di matrice artistica e non solo, si pone l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti utili per intraprendere un percorso professionale come curatore all’interno di musei, gallerie, fiere di settore e case d’asta, e ne completa il profilo con approfondimenti specifici dedicati ad aree affini quali quelle della critica, dell’editoria, dell’educational, della consulenza e della gestione di studi e progetti d’arte. Suoi punti di forza sono il prestigio e l’unicità di Venezia, palcoscenico e luogo di incontro dell’arte contemporanea, una faculty di docenti di livello internazionale, coordinata da Jonathan Watkins, direttore della Ikon Gallery di Birmingham e curatore lui stesso di importanti mostre e padiglioni nazionali, ma anche l’apertura a iniziative ed attività che possono nascere spontaneamente dall’incontro fra professionisti e chi aspira ad esserlo.

]]>
“Emozioni melodiche” in esclusiva per la capitale: Gabriella Martino non rallenta nemmeno nel 2018 Mon, 04 Dec 2017 18:55:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461509.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461509.html UffStampaMilano UffStampaMilano  

Il 26 gennaio 2018, alle 19.00, presso il Piram Hotel**** il via alla mostra

 

Gabriella Martino non si ferma dopo una lunga serie di mostre che nel corso dell’anno l’hanno vista impegnata in Italia e oltreoceano. Questa volta decide di rientrare in patria e inaugurare la personale “Emozioni melodiche” al Piram Hotel**** di Roma alla vigilia del Giorno della Memoria. L’evento si terrà infatti il 26 gennaio 2018 alle ore 19.00 in via Giovanni Amendola, 7.

 

La mostra è organizzata da Salvo Nugnes, manager della cultura. Durante il vernissage saranno presenti personaggi illustri, quali la pianista Giovanna Bizzarri, dal programma di Rai 1 Sottovoce, e Patrick Ray Pugliese, inviato speciale di Striscia la Notizia, per citarne solo alcuni.

 

La stessa scelta del luogo offre una cornice d’eccezione: il Piram Hotel****, location elegante, nel cuore della Capitale, a due passi dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli e dal Teatro dell’Opera.

 

“Spoleto Arte 2017”, “Spoleto Arte incontra New York” e “Miami meets Milano”, che inaugurerà a Miami proprio in questi giorni (hotel Victor, dal 6 al 10 dicembre 2017), sono solo alcune delle esposizioni a cui l’artista ha preso parte negli ultimi mesi. Dopo la mostra statunitense, Gabriella Martino vola quindi a Roma con le sue creazioni, per cominciare il nuovo anno con una nuova esposizione dal titolo evocativo: “Emozioni melodiche”.

 

Pronta per catturare lo spettatore con i colori delle sue opere e a trasportarlo in un universo fantastico e sognante, la pittrice, insignita del titolo “Cavaliere dell’Arte”, lascia libera la sua creatività lirica e sostanziale, che non segue alcuna regola.

 

Riguardo ai suoi quadri, Vittorio Sgarbi ha detto: «Le immagini si definiscono gradualmente, quasi strappate all'indistinto, rimanendo a galla, trasparenti, come fantasmi che potrebbero scomparire da un momento all'altro: in ciò si riscontra la maggiore liricità della Martino». 

 

Per ulteriori informazioni si veda il sito www.spoletoarte.it; è possibile chiamare il numero 0424/525190 oppure scrivere a staff@spoletoarte.it.

       

]]>
Laudomia Piccolomini - 50 foto Mon, 04 Dec 2017 17:01:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461495.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461495.html Frattura Scomposta Frattura Scomposta

Galleria Francesco Zanuso presenta:

Laudomia Piccolomini - 50 foto

inaugurazione mercoledì 13 dicembre dalle 18 alle 21
13|22 dicembre 2017

Mercoledì 13 dicembre alle 18, la Galleria Francesco Zanuso in Corso di Porta Vigentina 26 a Milano, presenta gli scatti fotografici di Laudomia Piccolomini. La mostra dal titolo "50 foto" sarà visitabile fino a venerdì 22 dicembre.

 

Così dice l'artista:

"Ho sempre avuto una grandissima passione per la polaroid SX70, il formato quadrato e il colore.
Sono stata agente di fotografi di moda per tanti anni, fino a quando nel 1998 sono andata a vivere a New York e nel 2000 ho creato una linea di gioielli che porta il mio nome.
Da cinque anni vivo a Parigi, e con l'arrivo di Instagram mi è tornata la voglia di fotografare giocando molto con forme e colori.
Sono entusiasta di esporre nella bellissima galleria di Francesco Zanuso che ha creduto nel mio lavoro." 

Laudomia 

 

Galleria Francesco Zanuso
Corso di Porta Vigentina 26 - 20122 Milano

da lunedì a venerdì 15—19
altri orari su appuntamento

info:
francesco.zanuso@gmail.com
3356379291
galleriafrancescozanuso.com

]]>
Laudomia Piccolomini - 50 foto Mon, 04 Dec 2017 16:56:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461494.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461494.html Frattura Scomposta Frattura Scomposta

Mercoledì 13 dicembre alle 18, la Galleria Francesco Zanuso in Corso di Porta Vigentina 26 a Milano, presenta gli scatti fotografici di Laudomia Piccolomini. La mostra dal titolo "50 foto" sarà visitabile fino a venerdì 22 dicembre.

 

Così dice l'artista:

"Ho sempre avuto una grandissima passione per la polaroid SX70, il formato quadrato e il colore.
Sono stata agente di fotografi di moda per tanti anni, fino a quando nel 1998 sono andata a vivere a New York e nel 2000 ho creato una linea di gioielli che porta il mio nome.
Da cinque anni vivo a Parigi, e con l'arrivo di Instagram mi è tornata la voglia di fotografare giocando molto con forme e colori.
Sono entusiasta di esporre nella bellissima galleria di Francesco Zanuso che ha creduto nel mio lavoro." 

Laudomia 

 

Laudomia Piccolomini
50 foto

inaugurazione Mercoledì 13 dicembre dalle 18 alle 21
13|22 dicembre 2017

Galleria Francesco Zanuso
Corso di Porta Vigentina 26 - 20122 Milano

da lunedì a venerdì 15—19
altri orari su appuntamento

info:
francesco.zanuso@gmail.com
3356379291
galleriafrancescozanuso.com

]]>
SPOLETO ARTE di Sgarbi: Mario Mattei in mostra a Roma con "L'arte della quarta dimensione" Fri, 01 Dec 2017 17:31:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461350.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461350.html UffStampaMilano UffStampaMilano C'è grande attesa per l'imminente mostra del talentuoso artista romano Mario Mattei dal titolo “L’Arte della Quarta Dimensione” che si terrà dal 26 dicembre al 26 gennaio nella prestigiosa cornice dell’esclusivo Piram Hotel ****, in via Giovanni Amendola n. 7, a Roma, in pieno centro a pochi passi dal Teatro dell’Opera.

Assieme al manager di grandi personaggi Salvo Nugnes, parteciperanno all’evento inaugurale, previsto per il giorno di Santo Stefano, personalità di spicco come l’attore Enio Drovandi, grande protagonista “Amici miei”, e la pianista Giovanna Bizzarri, direttamente dal programma Sottovoce di Rai1.

 

E’ dalla relatività creata dal pensiero che la sua opera sull’arte della Quarta Dimensione. La ricerca artistica di Mattei ha inizio nel 1968 e si sviluppa in tutti i settori delle arti visive: pittura, grafica e scultura. Durante tutta la sua attività, contribuisce alle iniziative dei movimenti culturali cui aderisce, partecipa, sia come sindacalista, sia a titolo personale, a numerosi convegni e dibattiti culturali e politici che hanno per argomento i problemi degli artisti e della società. In diverse occasioni s’impegna come insegnante di pittura e disegno, e come collaboratore didattico, all’interno delle scuole sia pubbliche, sia private, e partecipa ad alcune trasmissioni televisive andate in onda sulle reti televisive locali di Roma. La sua prima mostra ufficiale può essere considerata quella del 1970 presso la galleria “L’Etrusca” di Roma.

 

La sua sintesi artistica esistenziale è l’unificazione in opera d’arte di due emisferi: l’universo profondo del mondo sottomarino e l’universo umano, la cui unità determina la dimensione che è all’origine del tempo-spazio del pensiero umano determinando così l’origine dell’Arte della Quarta Dimensione, la cui natura artistica porta con sé profonde innovazioni tecniche culturali.

Ogni opera d’arte è una traccia, una prova dell’esistenza di orizzonti visti dal pensiero nel viandare nel tempo-spazio per cercare nuovi mondi delle arti visive. Ignoti alla storia e al mondo dell’arte  contemporanea.

 

Mario Mattei prosegue con grande successo, negli anni, la Sua produttiva attività artistica. Dopo aver partecipato alla Mostra Spoleto Arte, a cura del Prof. Vittorio Sgarbi, in concomitanza del Festival dei 2 Mondi, ha esposto all’importante Biennale Milano e successivamente alla grande Mostra Spoleto incontra Venezia nel contesto della 57 Biennale d’Arte.

]]>
Sabato 2 novembre finissage e presentazione del catalogo della mostra “MIAs Mid-career Italian Artists” Fri, 01 Dec 2017 13:17:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461329.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461329.html Roberto Brunelli Roberto Brunelli Si terrà domani, sabato 2 dicembre a partire dalle ore 15:30 a Torino presso “Biasutti Giampiero Studio D'Arte oer il '900” ( Via della Rocca, 10 ) il finissage e la presentazione del catalogo della mostra “MIAs Mid-career Italian Artists” curata da Roberto Brunelli che ha visto la partecipazione di 37 Artisti della “Generazione anni ‘60” che hanno preso parte a un progetto di ricerca che a distanza di oltre 25 anni dall'uscita del nr. 158 della rivista Flash Art (ottobre/novembre 1990) dedicato allo "Speciale Arte Giovane", ha condotto il visitatore in un viaggio attraverso a quanto quegli artisti, oggi "mid-career", sono stati capaci di leggere nel passato e anticipando la futura crisi non solo economica, ma soprattutto di valori socio-morali che tante ripercussioni ha sulla società attuale. Con la presentazione del catalogo si conclude quindi un’esperienza che ha costituito un ulteriore occasione a tre anni dall’uscita del libro “Anninovanta 1990-2015. Un percorso nell'arte italiana” ( Roberto Brunelli – GLI ORI Editori Contemporanei, dicembre 2014 ), per restituire alla comunità quegli artisti, oggi cinquantacinquenni e riaffermare quanto siano ancora pieni di energia e abbiano ancora molto da dire attraverso la costruzione di un racconto per immagini, con l’obiettivo di indagare le possibili relazioni tra storia e sperimentazione artistica.


In mostra opere di Guido Bagini, Massimo Barzagli, Alessandro Bazan, Betty Bee, Francesco Bocchini, Walter Bortolossi, Luca Caccioni, Paolo Canevari, Monica Carocci, Sergio Cascavilla, Gennaro Castellano, Andrea Chiesi, Marco Cingolani, Cuoghi Corsello, Vanni Cuoghi, Nizzo De Curtis, Francesco De Grandi, Santolo De Luca, Enrico Tommaso De Paris, Mario Dellavedova, Francesco Di Lernia, Fulvio Di Piazza, Daniele Galliano, Patrizia Giambi, Sergio Fermariello, Jonathan Guaitamacchi, Massimo Kaufmann, Gabriele Lamberti, Antonella Mazzoni, Simone Pellegrini, Luca Piovaccari, Pierluigi Pusole, Sergio Sarra, Remo Suprani, Stefano Tedioli, Marco Veronese, Velasco Vitali.

Il lbro con testo bilingue italiano/inglese dall'omonimo titolo "MIAs Mid-career Italian Artists" che può essere già acquistato qui https://stores.streetlib.com/it/roberto-brunelli/mias-mid-career-italian-artists/ e in tutti gli store Amazon (.it, .com, .de, .fr, .es, .co.uk), questo il suo codice ISBN 9788826491660

]]>
Photodays 2017 by ILFOTOAMATORE – L’evento fotografico dell’anno Thu, 30 Nov 2017 16:06:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461222.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461222.html IME IME Dopo il grande successo dell'edizione 2016, con oltre 1.500 visitatori, torna il Photodays, l'evento fotografico dell'anno organizzato da ILFOTOAMATORE in collaborazione con i migliori brand della fotografia che si svolgerà il 2 e 3 Dicembre 2017 a Tirrenia presso il Grand Hotel Continental.

Sono aperte le registrazioni gratuite ai nostri eventi, seminari e workshop con i migliori professionisti e fotografi! Ecco i brand che parteciperanno all'evento con esposizione dei propri prodotti: Sony, Fujifilm, Canon, Olympus, Panasonic, Manfrotto, Gopro, Rinowa, Godox e Wacom.

Abbiamo inoltre il piacere di annunciare la presenza di un nostro partner, il Siena International Photo Awards, il contest fotografico diventato in poco tempo uno dei più ambiti al mondo. Nell'apposita sala videoproiezioni sarà possibile visualizzare le foto premiate dell'edizione 2017 e scoprire il merchandising ufficiale.

Location: Grand Hotel Continental - Tirrenia (Pisa)

Per maggiori info:
https://www.ilfotoamatore.it/layoutpage/Photodays.asp

]]>
IL RICORDO DI LUIGI MARTINIS ALLA CARIFVG DI UDINE Thu, 30 Nov 2017 15:00:32 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461215.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461215.html Alessandra Degano Alessandra Degano Si inaugura sabato 2 dicembre, alle ore 11.30, la mostra “Omaggio a Luigi Martinis – Il Friuli con gli occhi dell’artista”, dedicata ad una selezione di opere dell’artista scomparso lo scorso anno; curata da Vito Sutto, l’esposizione riassume l’estetica dell’artista nelle sue linee espressive generali.

 

 

Inaugurazione: sabato 2 dicembre 2017, ore 11.30

Sede espositiva: salone della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, via del Monte 1, Udine

Periodo: dal 2 al 16 dicembre 2017

Orari di apertura: lunedì – venerdì dalle 8.05 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 20.00

Ingresso libero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
“La signora delle stelle – Margherita Hack”, il concorso d’arte dedicato all’indimenticabile professoressa alla Milano Art Gallery Wed, 29 Nov 2017 18:31:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461095.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461095.html UffStampaMilano UffStampaMilano  

Si aprono le iscrizioni per il prestigioso concorso d’arte “La signora delle stelle – Margherita Hack”, dedicato alla celeberrima scienziata astrofisica Margherita Hack. Concepito e ideato per mantenerne vivo il ricordo da Salvo Nugnes, manager culturale e agente della nota scienziata, il concorso vedrà anche il contributo speciale di nomi del calibro di Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni, nonché di altri esponenti rinomati del panorama culturale europeo.

 

Al concorso possono partecipare opere di pittura, fotografia, scultura e grafica i cui temi si leghino alla vita e al lavoro dell’indimenticabile professoressa, che ha lasciato in eredità all’umanità i suoi studi e le sue ricerche: ritratti, astratti, paesaggi, pianeti, stelle. Qualsiasi soggetto che tratti uno o più aspetti concernenti il mondo di Margherita Hack verrà preso in considerazione.  

 

La cerimonia di premiazione si terrà alla Milano Art Gallery, in via G. Alessi, 11. La location è vicina al centro e al duomo della città e l’evento avrà inizio alle ore 18.00, il 16 dicembre 2017. Le opere vincitrici, a seguito dell’inaugurazione, rimarranno esposte nella nota galleria fino al 10 gennaio 2018. In palio vengono messi a disposizione 20.000 €, che verranno distribuiti tra i vincitori. ‎

Per ricevere ulteriori informazioni e aderire al concorso, è possibile chiamare il numero 0424/525190 o inviare una mail a segreteria@margheritahack.it www.margheritahack.it.‎   

]]>
Milano Art Gallery: in memoria di Margherita Hack il concorso d’arte “La signora delle stelle” Wed, 29 Nov 2017 18:20:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461094.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461094.html UffStampaMilano UffStampaMilano  

Si aprono le iscrizioni per il prestigioso concorso d’arte “La signora delle stelle – Margherita Hack”, dedicato alla celeberrima scienziata astrofisica Margherita Hack. Concepito e ideato per mantenerne vivo il ricordo da Salvo Nugnes, manager culturale e agente della nota scienziata, il concorso vedrà anche il contributo speciale di nomi del calibro di Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni, nonché di altri esponenti rinomati del panorama culturale europeo.

 

Al concorso possono partecipare opere di pittura, fotografia, scultura e grafica i cui temi si leghino alla vita e al lavoro dell’indimenticabile professoressa, che ha lasciato in eredità all’umanità i suoi studi e le sue ricerche: ritratti, astratti, paesaggi, pianeti, stelle. Qualsiasi soggetto che tratti uno o più aspetti concernenti il mondo di Margherita Hack verrà preso in considerazione.  

 

La cerimonia di premiazione si terrà alla Milano Art Gallery, in via G. Alessi, 11. La location è vicina al centro e al duomo della città e l’evento avrà inizio alle ore 18.00, il 16 dicembre 2017. Le opere vincitrici, a seguito dell’inaugurazione, rimarranno esposte nella nota galleria fino al 10 gennaio 2018. In palio vengono messi a disposizione 20.000 €, che verranno distribuiti tra i vincitori. ‎

Per ricevere ulteriori informazioni e aderire al concorso, è possibile chiamare il numero 0424/525190 o inviare una mail a segreteria@margheritahack.it www.margheritahack.it.‎   

]]>
“La signora delle stelle – Margherita Hack”, il concorso d’arte dedicato all’indimenticabile professoressa alla Milano Art Gallery Wed, 29 Nov 2017 18:10:50 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461092.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461092.html UffStampaMilano UffStampaMilano  

Il concorso d’arte in memoria della nota scienziata astrofisica, “La signora delle stelle – Margherita Hack”, apre le iscrizioni. Potranno parteciparvi opere di pittura, grafica, fotografia e scultura i cui temi siano indissolubilmente legati alla vita e al lavoro della celebre professoressa. Pertanto ritratti, paesaggi, pianeti, stelle, astratti… verrà accolto ogni aspetto che rimandi al ricco patrimonio di conoscenze, ricerche e studi lasciato da Margherita Hack all’umanità.

 

Indetto e progettato da Salvo Nugnes – anima organizzativa dell’evento, manager culturale e agente della professoressa – il concorso si propone di mantenere vivo il ricordo della signora delle stelle attraverso la cultura e l’arte. Per questo fine contribuiranno con il loro prezioso intervento personaggi di fama nazionale come Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni e altri celebri esponenti del panorama culturale europeo.

 

In palio 20.000 €, che verranno distribuiti tra gli artisti vincitori presenti alla cerimonia di premiazione il 16 dicembre 2017.

 

Quest’ultima si terrà il 16 dicembre alle 18.00 preso la Milano Art Gallery, in via G. Alessi, 11, nel cuore della città, a pochi passi dal centro e dal duomo. Le opere premiate rimarranno esposte nella storica galleria milanese fino al 10 gennaio 2018.

 

«Questo concorso – afferma l’organizzatore dell’evento, Salvo Nugnes, ricordando con affetto Margherita Hack, – vuole offrire a tutti i talentuosi artisti partecipanti l'opportunità di ricevere premi consistenti, per portare avanti il loro percorso nel mondo dell'arte e ottenere grande visibilità e ritorno d'immagine. Verrà data risonanza all'evento, per ricordare Margherita, che ha lasciato un tesoro inestimabile di sapere e di conoscenza a noi e alle generazioni future e si è conquistata la stima e l'ammirazione, da parte dell'opinione pubblica internazionale. A lei va il mio sincero ringraziamento per la bella amicizia che mi ha regalato e che mi porterò sempre dentro».

 

Per ricevere ulteriori informazioni e aderire al concorso, è possibile chiamare il numero 0424/525190 o inviare una mail a segreteria@margheritahack.it  www.margheritahack.it.

      

]]>
“La signora delle stelle – Margherita Hack”, il concorso d’arte dedicato all’indimenticabile professoressa alla Milano Art Gallery Wed, 29 Nov 2017 18:10:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461091.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461091.html UffStampaMilano UffStampaMilano  

Il concorso d’arte in memoria della nota scienziata astrofisica, “La signora delle stelle – Margherita Hack”, apre le iscrizioni. Potranno parteciparvi opere di pittura, grafica, fotografia e scultura i cui temi siano indissolubilmente legati alla vita e al lavoro della celebre professoressa. Pertanto ritratti, paesaggi, pianeti, stelle, astratti… verrà accolto ogni aspetto che rimandi al ricco patrimonio di conoscenze, ricerche e studi lasciato da Margherita Hack all’umanità.

 

Indetto e progettato da Salvo Nugnes – anima organizzativa dell’evento, manager culturale e agente della professoressa – il concorso si propone di mantenere vivo il ricordo della signora delle stelle attraverso la cultura e l’arte. Per questo fine contribuiranno con il loro prezioso intervento personaggi di fama nazionale come Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni e altri celebri esponenti del panorama culturale europeo.

 

In palio 20.000 €, che verranno distribuiti tra gli artisti vincitori presenti alla cerimonia di premiazione il 16 dicembre 2017.

 

Quest’ultima si terrà il 16 dicembre alle 18.00 preso la Milano Art Gallery, in via G. Alessi, 11, nel cuore della città, a pochi passi dal centro e dal duomo. Le opere premiate rimarranno esposte nella storica galleria milanese fino al 10 gennaio 2018.

 

«Questo concorso – afferma l’organizzatore dell’evento, Salvo Nugnes, ricordando con affetto Margherita Hack, – vuole offrire a tutti i talentuosi artisti partecipanti l'opportunità di ricevere premi consistenti, per portare avanti il loro percorso nel mondo dell'arte e ottenere grande visibilità e ritorno d'immagine. Verrà data risonanza all'evento, per ricordare Margherita, che ha lasciato un tesoro inestimabile di sapere e di conoscenza a noi e alle generazioni future e si è conquistata la stima e l'ammirazione, da parte dell'opinione pubblica internazionale. A lei va il mio sincero ringraziamento per la bella amicizia che mi ha regalato e che mi porterò sempre dentro».

 

Per ricevere ulteriori informazioni e aderire al concorso, è possibile chiamare il numero 0424/525190 o inviare una mail a segreteria@margheritahack.it  www.margheritahack.it.

]]>
INVITO - Palazzo Bovara - Collettiva NATALE, PRESENZA DELL'UMANO Wed, 29 Nov 2017 14:16:29 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/462002.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/462002.html Fond. Extrafid ART Fond. Extrafid ART Gentili Signori e Signore

siete cordialmente invitati all'inaugurazione della collettiva

NATALE, PRESENZA NELL'UMANO
Dipinti e sculture di artisti contemporanei


luned? 11 dicembre ore 18? Le Sale dell'Arte, Palazzo Bovara, Corso Venezia 51, Milano

Presentazione critica di Stefano Crespi
Mostra a cura di Matteo Pietro Castelli


opere di

Sonia AGOSTI? Matteo CASTELLI? Giovanni CERRI? Marina FALCO? Armando FETTOLINI? Letizia FORNASIERI? Emanuele GREGOLIN? Piero LEDDI? Bernardino LUINO? Romina MANOLI? Vito MELOTTO? Elena MUTINELLI? Tonino NEGRI? Lorenzo PIETROGRANDE? Dolores PREVITALI? Anna SALA? Anna SANTANIELLO? Fabio VALENTI? Alberto VENDITTI? Bruno VISINONI? Christian ZUCCONI


11 dicembre - 21 dicembre 2017
orari di apertura da luned? a venerd? dalle ore 10 alle ore 17



Anna Sala
Via Cernuschi 71
21100 Varese Italia
cell. + 39 320 025 84 73
e mail: anna16.sala@gmail.com

]]>
CALL FOR ARTISTS / SELEZIONE ARTISTI-OPERE per la rassegna "Dalla Macchia al Contemporaneo: Il Paesaggio" Wed, 29 Nov 2017 13:16:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461996.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461996.html GAMeC CentroArteModerna Pisa GAMeC CentroArteModerna Pisa

CALL FOR ARTISTS / SELEZIONE ARTISTI-OPERE


Dalla Macchia al Contemporaneo / Il Paesaggio

Dal 13 - 24 Gennaio 2018

a cura di Massimiliano Sbrana

Promosso da: GAMeC Pisa

Inaugurazione: Sabato 13 Gennaio 2018 ore 17,30

Sede : GAMeC CentroArteModerna - Lungarno Mediceo,26 Pisa - www.centroartemoderna.com - tel. 3393961536 - 3933225221
(Whatsapp, Telegram )
___________________________________

CALL FOR ARTISTS / SELEZIONE ARTISTI-OPERE

Dalla Macchia al Contemporaneo / Il Paesaggio ed. 2018



Sono in fase di SELEZIONE gli artisti Italiani ed Europei per la partecipazione all'Edizione 2018 di "Dalla Macchia al Contemporaneo: Il PAESAGGIO".

La mostra che si inaugurerà nel Gennaio 2018 (dal 13 al 24 Gennaio 2018), a cura Massimiliano Sbrana, raccoglierà opere di pittura e scultura (ma saranno visibili anche grafiche, disegni, incisioni e fotografie) di artisti Italiani ed europei partendo dal primo e secondo novecento toscano fino alle realtà più contemporanee nazionali ed europee.
Ben poche altre regioni del Belpaese possono vantare non solo "un retaggio artistico" dai contenuti così profondi e radicati nel territorio e nella cultura popolare come la Toscana. La Toscana, già culla della civiltà italiana ed uno dei maggiori crogioli della moderna cultura europea, non è solo legata alla straordinaria elaborazione di concetti ed a forme e metodi di espressione originale che l'hanno contrassegnata in oltre due millenni di storia: è stata essa stessa fucina di straordinaria produzione artistica moderna, che ha dettato tempi e modi sullo scenario continentale. La Toscana quindi come laboratorio di esperienze artistiche, come luogo di sintesi e di rilancio in ambito universale attraverso anche le espressioni artistiche a noi cronologicamente più prossime.


Il tema è delle opere dell'edizione 2018 è il "PAESAGGIO" e potrà essere sviluppato con ogni tecnica, dalla pittura alla grafica, alla fotografia, all'elaborazione digitale. La partecipazione alla rassegna implica il versamento di un contributo ( 60 euro ) . Alla mostra possono partecipare un numero limitato di Artisti.

Gli ARTISTI (Italiani ed Europei) interessati a partecipare possono contattare il curatore della mostra Massimiliano Sbrana al +39 3393961536  per maggiori informazione e richiedere la scheda  di adesione e norme di partecipazione a centroartemoderna@gmail.com (metodo preferito).

Altre informazioni prossimamente sul sito: www.centroartemoderna.com. Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali);  (festivi telefonare per conferma) ;  Chiuso Lunedì .


Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536 - +39 3933225221
(Whatsapp, Telegram )
e-mail mostre@centroartemoderna.com


____________________________________________________________________________

Si autorizza la pubblicare testi e immagini relativi alla mostra IN OGGETTO. Si dichiara che per le immagini e per i testi contenuti nel predetto comunicato non esistono  VINCOLI SIAE NE' VINCOLI DI ALCUN TIPO.
____________________________________________________________________


Il contenuto di questa email è strettamente riservato e non divulgabile a terzi se non previa autorizzazione scritta, dal GAMeC CentroArteModerna di Pisa , in caso si riscontrassero usi impropri dei contenuti, divulgazione a terzi ed in particolare manipolazioni della stessa, saremo autorizzati a procedere per vie legali.
In ottemperanza alla Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196  "Codice in materia di protezione dei dati personali", art. 13 si dichiara che i dati raccolti, verranno trattati per il solo scopo di invio mail promozionali (altre info sono reperibili sul sito www.CentroArteModerna.com ).  Secondo quanto previsto dal DLs, è possibile modificare o cancellare i dati in qualsiasi momento in modo del tutto gratuito e autonomo. Una  non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti. Se non hai richiesto questa email, ce ne scusiamo. Per contattare il titolare della newsletter    <info@CentroArteModerna.com>
Questa newsletter ha un indirizzo fisico che puoi usare contro eventuali abusi

                  GAMeC CentroArteModerna
                           Dal 1976 a Pisa
              Lungarno Mediceo,26 - 56127 Pisa
                MobilePhone +39 3393961536

                               Web
         < http://www.CentroArteModerna.com >

                              Youtube
        < http://www.youtube/CentroArteModerna >

                            Facebook
          < https://www.facebook.com/gamecpisa >

                              Twitter
           < https://twitter.com/GAMeCPISA >
                        @GAMeCPisa
                      

 Copyright 1976 - 2015 GAMeC CentroArteModerna Pisa
___________________________________________

Before printing, think about ENVIRONMENTAL responsibility












]]>
Immagini S-Velate Wed, 29 Nov 2017 12:45:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461064.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/461064.html Arte Borgo Gallery Arte Borgo Gallery Verrà inaugurata sabato 2 dicembre alle ore 17:00 la mostra/premio di arte contemporanea “Immagini S-Velate” presso le prestigiose sale di Palazzo della Cancelleria Vaticana – Piazza della Cancelleria 68 - Roma.

L’evento è curato da Anna Isopo di Arte Borgo Gallery e Monica Ferrarini di M.F.eventi e gode del patrocinio della Regione Lazio e del Municipio Roma I Centro. In occasione dell’inaugurazione sarà presente la trasmissione televisiva Arte 24.

 

“Il titolo della mostra gioca sulla capacità dell’artista di riuscire a trasformare la quotidianità delle cose, ciò che consideriamo banalmente consuetudine, per restituirci il tutto sotto una veste nuova e differente.

L’occhio dell’artista ha il dono di scoprire le cose e di vederle in modo diverso, la sua spiccata sensibilità gli permette di offrire a chi osserva immagini che vengono appunto “s-velate”, spogliate della loro veste usuale e avvolte da nuova luce.

L’osservatore non può fare altro che godere di questo e di arricchire il suo animo grazie ad un nuovo punto di vista, ad una nuova angolazione con cui scrutare quello che lo circonda.

La mostra vuole dunque evidenziare la straordinaria capacità dell’arte di andare al di là del visibile per approdare ad un universo infinito fatto di mille sfaccettature. Chi osserva non dovrà far altro che lasciarsi guidare per mano da sculture e dipinti in uno straordinario viaggio verso lo spirituale.”

 

 

Artisti partecipanti: Isabella Angelini, Elio Atte, Lorenzo Attolini, Ermanno Bartoli, Elisabetta Bertulli, Francesco Calia, Rita Canino, Isabel Carafì, Giovanni Catracchia, Agnieszka Ceccarelli, Lubka Cibulovà, Maria Camila Clavijo, Antonietta D’Amico, Roberta D’Annibale, Katia Di Mella, Alessandro Dolfi, Laura Dominici, Stefano Donno, Antoaneta Dzoni, Antonio Esposito, Branda Estrada A., Silvia Fasani, Nora Ficcadenti, Angelica Flores, Massimo Gramiccioni, Sabrina Grossi, Guillermo Guillemi Moriconi, Marina Loreti, Anna Maria Maciechowska, Beta Makowska, Claudia Matoos, Fabio Meneghella, Susanna Montagna, Anna Nobile, Chiara Pala De Murtas, Monica Pizzo, Anna Plavinskaya, Luciano Puzzo, Fabio Ricchetti, Maria C. Russo, Anna Santilli, Anna Maria Saponaro, Chicca Savino, Anna Szelènyi, Anna Tonelli, Irena Iris Willard, Boyan Yanev. 

]]>