Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arti Figurative Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arti Figurative Sun, 25 Aug 2019 06:41:35 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/1 China Automotive Biofuels Market Research Report 2019 Fri, 23 Aug 2019 06:15:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/591568.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/591568.html Sarah Davis Sarah Davis Market Reports on China Provides the Trending Market Research Report on “China Automotive Biofuels Market Report 2019”under Heavy Industry Category. The report offers a collection of superior market research, market analysis, competitive intelligence and Market reports.

Geographically, this report split China into several key Regions, with sales (K Units), revenue (Million USD), market share and growth rate of Automotive Biofuels for these regions, from 2012 to 2023 (forecast), including
- South China
- East China
- Southwest China
- Northeast China
- North China
- Central China
- Northwest China

Request a free sample copy of Automotive Biofuels Market Report @
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/sample/reports/1027387

China Automotive Biofuels Market 1

China Automotive Biofuels market competition by top manufacturers/players, with Automotive Biofuels sales volume, price, revenue (Million USD) and market share for each manufacturer/player; the top players including
- ADM
- INEOS Enterprises
- Neste
- Renewable Energy

On the basis of product, this report displays the sales volume (K Units), revenue (Million USD), product price (USD/Unit), market share and growth rate of each type, primarily split into
- Ethanol
- Biodiesel

On the basis on the end users/applications, this report focuses on the status and outlook for major applications/end users, sales volume (K Units), market share and growth rate of Automotive Biofuels for each application, including
- Passenger Cars
- Commercial Vehicles

If you have any special requirements, please let us know and we will offer you the report as you want.

Browse our full report with Table of Contents:
http://www.marketreportsonchina.com/marketreports/china-automotive-biofuels-market-report-2019/1027387

About Market Reports on China:
Market Reports on China is thus the one-stop solution for the entire market research requirements with regards to China.We provide you with insight and analysis on the country’s economic outlook at the national, regional and city level, presenting deep understanding of disparities and evolutionary paths. Get a complete, consistent and concise view of your markets with comprehensive industry reports. Our latest regional databanks, forecasts, and detailed risk ratings will help you to identify risk and opportunities in every industry and develop strategic plans to deal with the competitiveness in the Chinese market.

Contact us:
Market Reports on China
Tel: +91 22 27810772 / 27810773
Email:info@marketreportsonchina.com
Website: http://www.marketreportsonchina.com
Follow us on: Twitter, Facebook, LinkedIn

]]>
MANDRAROSSA VINEYARD TOUR EDIZIONE 2019 PINETA PELELLA E PINETA MOLINARI LE OASI DEL GUSTO AFFACCIATE SUL MARE Mon, 19 Aug 2019 10:14:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/590346.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/590346.html Pico Maccario - Il vino sposa l'arte al Vinitaly Pico Maccario - Il vino sposa l'arte al Vinitaly

Message sent with   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché sei iscritto alle nostre liste
Well Com Srl, Well Com Srl Via Rio Misureto, 8 , ALBA, 12051 CN IT
www.wellcomonline.com +39 0173 362958
]]>
I Giganti del Jazz Thu, 15 Aug 2019 11:48:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/589837.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/589837.html Studio De Angelis Studio De Angelis

Voghera: Castello Visconteo e Atmysphere

Pavia: La Provincia Pavese e MaugeriInArte

14 settembre – 6 ottobre 2019

Ingresso libero

Inaugurazione, sabato 14 settembre ore 10.30

 

VOGHERA. Grazie alla collaborazione con La Provincia Pavese e photoSHOWall, la seconda edizione di Voghera Fotografia (dal 14 settembre al 6 ottobre) presenta una ricca sezione interamente dedicata ai protagonisti del Jazz dal titolo “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri che si svolgeranno tra Voghera e Pavia.

 

“I Giganti del Jazz”, sotto la direzione artistica di Roberto Mutti, la direzione scientifica di Filiberto Maida, Renzo Basora e Francesca Ajmar, e la direzione tecnica di Davide Tremolada Intraversato, propone innanzitutto cinque progetti fotografici di tre artisti della fotografia, Roberto Cifarelli, Alessandra Fuccillo e Pino Ninfa, che raccontano percorsi, luoghi e personaggi del panorama jazzistico italiano e internazionale.

 

 

Roberto Cifarelli presenta tre progetti:

 

1.      The Black Square. Dodici ritratti di altrettanti musicisti della scena internazionale jazzistica come Bob Mintzer, Will Kennedy, Danilo Rea o Stefano Bollani. (Castello Visconteo, Piazza della Liberazione, Voghera);

 

2.     Paolo Fresu, il musicista e il suo strumento.  Omaggio a una delle figure più importanti della musica italiana in dodici fotografie. (Atmysphere, Via Tranquillo Cremona 14, Voghera);

 

3.     Umberto Petrin e i suoi amori.  Dodici immagini per raccontare una delle figure più eclettiche del panorama musicale jazzistico italiano, pianista e poeta, scrittore e docente. (Atmysphere, Via Tranquillo Cremona 14, Voghera);

 

Alessandra Fuccillo, Mario Biondi, Best of Soul in Moscow. Dodici immagini del cantante e compositore catanese, fra le maggiori sonorità nazionali legate al mondo del soul e del jazz, durante il suo ultimo concerto di aprile a Mosca. (Castello Visconteo, Piazza della Liberazione, Voghera);

 

Pino Ninfa, Jazz Spirit. Dodici fotografie d’autore come dedica alla forza spirituale del jazz, caratterizzato spesso sull’improvvisazione solistica e polifonica e che nel corso del ventesimo secolo si è evoluto in una grande varietà di stili. (Castello Visconteo, Piazza della Liberazione, Voghera).

 

Tutti i progetti fotografici della mostra “I Giganti del Jazz” - che fa parte di Jazz Foto Festival, manifestazione fotografica itinerante sul mondo del jazz ideata da Davide Tremolada Intraversato - presentano dodici immagini, una delle quali proposta in una versione inedita, di

grande dimensione e scomposta grazie ai moduli-cornice del sistema photoSHOWall: pareti fotografiche che offrono soluzioni espositive originali di grande impatto, perfettamente adattabili a palcoscenici inconsueti, per un nuovo “concept” di sistema allestitivo razionale, funzionale e coinvolgente.

 

Inoltre, sempre grazie alla collaborazione fra Voghera Fotografia e La Provincia Pavese, tra Voghera e Pavia si svolgeranno anche quattro incontri e confronti sul jazz:

 

1.      I circoli fotografici e la musica. Mostra fotografica in collaborazione con Spazio53 e PhotoSHOWall. Presenta Filiberto Maida. (La Provincia Pavese, Viale Canton Ticino 16, Pavia - data e orario da definire);

 

2.      Roberto Covi e la foto di Jeff Buckley. Incontro con Roberto Covi e Filiberto Maida. Accompagnamento musicale di Francesca Ajmar, Tito Mangialajo Rantzer e Alberto Graziani. (Area Lounge MaugeriInArte, Via Salvatore Maugeri 10, Pavia - data e orario da definire);

 

3.      Luca Marenda, concerti e fotografia. Incontro con Luca Merenda e Filiberto Maida. Accompagnamento musicale di Simone Daclon. (Sabato 21 ore 21.00 - Castello Visconteo, Piazza della Liberazione, Voghera);

 

 

 

4.      Cifarelli e Petrin, le passioni di una vita. Incontro con Roberto Cifarelli e Umberto Petrin (Lunedì 23 ore 21.00 - Atmysphere, Via Tranquillo Cremona 14, Voghera)

 

La seconda edizione di Voghera Fotografia, dal titolo “Tra luoghi e persone - Transiti”, organizzata e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, La Provincia Pavese e photoSHOWall, patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Fondazione Cariplo, ASM, FIAF e UNICEF, si svolgerà per quattro fine settimana da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre all’interno delle sale al piano nobile del Castello Visconteo.

 

Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, l’edizione 2019 di Voghera Fotografia vuole essere luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva e si presenta come un evento diffuso sul territorio che coinvolge l’intera città con un programma ricco di iniziative: sei progetti fotografici con le opere di oltre 25 fotografi italiani e stranieri, più di 250 fotografie esposte, una collettiva FIAF dei circoli della Provincia di Pavia,  una esposizione su Leonardo Da Vinci, una sul 180° della nascita della fotografia ed una rievocazione per il 50° dell’allunaggio, oltre a corsi e workshop, incontri e talk, visite guidate, performance e videoproiezioni.

 

Per maggiori informazioni su Voghera Fotografia 2019: www.vogherafotografia.it

 

******************************

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

c. 335 6356357 | 347 3253040 | 348 8422171

info@vogherafotografia.it | info@spazio53.com

www.vogherafotografia.it | www.spazio53.com

 

PERIODI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO:

 

MOSTRE CASTELLO VISCONTEO:

sab. 14 e dom. 15 settembre, 09.30-12.30/15-19.00; sab. 21 e dom. 22 settembre, 09.30-12.30/15-19.00

sab. 28 e dom. 29 settembre, 09.30-12.30/15-19.00; sab. 5 e dom. 6 ottobre, 09.30-12.30/15-19.00

 

MOSTRE ATMYSPHERE e INCONTRI:

Consultare il sito www.vogherafotografia.it

 

UFFICIO STAMPA VOGHERA FOTOGRAFIA 2019

De Angelis Press, Milano

t. 02 45495191 | c. 345 7190941

info@deangelispress.com | www.deangelispress.com

]]>
INVITO - Anna Sala - Abbazia Monte Oliveto Maggiore Asciano (Siena) Mon, 12 Aug 2019 10:32:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588989.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588989.html Fond. Extrafid ART Fond. Extrafid ART



Nell’ambito delle iniziative commemorative del Suo Settimo Centenario di Fondazione l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore il Comune di Asciano e l’Associazione A.R.C.A.

sono lieti d’invitarla all’inagurazione della mostra di


ANNA SALA

Il deserto di Acona 700 anni dopo

domenica 1 settembre ore 16   Sala del Granduca


saluti istituzionali

Dom Diego Gualtiero Rosa, Abate Generale Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Lucia Angelini,  Vicesindaco Comune di Asciano

Mario Pace, Presidente Associazione A.R.C.A.


1 - 29 settembre 2019


orari di apertura
   tutti i giorni 15.00 -18.00

Abbazia Monte Oliveto Maggiore - 53041 Asciano (Siena) - www.monteolivetomaggiore.it
Anna Sala cell + 39 320 02 58 473

 

La mostra di Anna Sala , intende onorare i 700 anni di storia della stessa Abbazia, nata nel lontano 26 marzo 1319 quando Bernardo Tolomei e Patrizio Patrizi ottennero dal Vescovo di Arezzo Guido Tarlati la concessione di erigere “sub regula sancti Benedicti” il monastero nella località di Acona, presso Chiusure di Asciano. Da quella lontana epoca l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Casa Madre della Congregazione Benedettina Olivetana, è divenuta un vero e proprio scrigno di arte, storia e cultura che si è tramandato nel tempo, laddove vari artisti, da Luca Signorelli a Sodoma e altri, si sono succeduti, per onorarne la sacralità e soprattutto l’alto valore spirituale.



Si ringraziano


Dom Diego Gualtiero Rosa

Don Roberto Donghi

Lucia Angelini

Mario Pace

Elisa Rubegni

Amelia Cavalloni

Dino Benincasa

Elena Sommaruga

Andrea Marino

Marco Ripamonti



Per chi desidera trascorrere un piacevole soggiorno nel cuore delle crete senesi si consiglia

www.piccolohotelsanvalentino.com
Piccolo Hotel San Valentino S.P. 451 di Monteoliveto Asciano Siena t. 0577.70.71.53 info@piccolohotelsanvalentino.com






]]>
"2004 . 2019: 15 anni di Galleria Europa": rassegna di pittura a Lido di Camaiore (19 agosto - 8 settembre 2019) Sat, 10 Aug 2019 16:54:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588835.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588835.html Mercurio Arte Contemporanea Mercurio Arte Contemporanea
 
 

Lunedì 19 agosto 2019 alle ore 21, presso la Galleria Europa sul lungomare Europa 41 a Lido di Camaiore (Lu), si inaugura la rassegna di pittura "2004 - 2019: 15 anni di Galleria Europa".
La Galleria Europa compie 15 anni. Era il 31 luglio 2004 e lo spazio espositivo situato sul lungomare di Lido di Camaiore apriva i battenti con la mostra di pittura “Confronti”. Il Comune di Camaiore, seguendo il suggerimento degli amministratori della Circoscrizione 3 Lido di Camaiore, aveva deciso di ristrutturare i luminosi locali dell’ex Farmacia Comunale della frazione e di destinarli a galleria d’arte contemporanea. Un’iniziativa rilevante e densa di significato, nata con l’intento di rivitalizzare un settore - quello delle arti visive - che aveva sempre contato molti appassionati tra il pubblico della località versiliese. Le stagioni si sono alternate, così come le amministrazioni comunali: la Galleria Europa è ancora attiva e continua a richiamare numerose presenze, soprattutto in primavera e in estate.

I pittori della presente rassegna hanno già tenuto mostre, sia personali che collettive, presso lo spazio sul lungomare Europa di Lido di Camaiore nel periodo compreso tra il 2004 e il 2018: Marco Bianchi (Pescia, 1944), Daniela Caciagli (Bibbona, 1962), Riccardo Corti (Firenze, 1952), Beppe Francesconi (Marina di Massa, 1961), Guido Morelli (La Spezia, 1967), Armando Orfeo (Marina di Grosseto, 1964), Lisandro Rota (Lucca, 1946), Valente Taddei (Viareggio, 1964). Otto artisti dai nutriti curricula espositivi, differenti tra loro per cifra stilistica, tecniche utilizzate e formazione estetica, ma accomunati da un profondo spirito di ricerca nei rispettivi percorsi creativi.

La mostra, corredata di brochure con introduzione di Gianni Costa, è organizzata in sinergia con la galleria Mercurio Arte Contemporanea di Viareggio ed è patrocinata dal Comune di Camaiore. E’ aperta fino a domenica 8 settembre 2019, tutti i giorni con orario 21 - 23.30. Infoline: 333 2318925.
Web: www.mercurioviareggio.com/galleria-europa.htm
.

 
 
 
 
R. Corti
]]>
Selezione Artisti / Call for Artists : ContempoART 2019 / Incontri con l'arte contemporanea / XXV Edizione @GAMeCPISA Sat, 10 Aug 2019 13:10:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588818.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588818.html GAMeC CentroArteModerna Pisa GAMeC CentroArteModerna Pisa
Selezione Artisti / Call for Artists

ContempoART 2019 / Incontri con l'arte contemporanea / XXV Edizione



Estratto regolamento partecipazione.

Manifestazione giunta alla sua ventiduesima edizione "ContempoART" ( 2019 ) : Incontri con l'arte contemporanea, a cura di Massimiliano Sbrana, si prefigge come scopo principale quello portare alla visione del pubblico uno spaccato dell'arte contemporanea attuale di ARTISTI  ITALIANI ed EUROPEI, offrendo così un importante opportunità per la promozione del proprio lavoro. Possono partecipare tutti gli artisti di qualsiasi nazionalità' con opere di Pittura, Acquarello, Scultura e Ceramica artistica, Fotografia, Computer Grafica (Installazioni e Performance vanno preventivamente concordate).

La partecipazione alla selezione avviene esclusivamente attraverso l'invio di immagini fotografiche a colori ottima qualità (almeno 800x600pixels) delle opere proposte per la selezione con a tergo scritto nome, cognome,eventuale titolo e prezzo al pubblico e del modulo di adesione da richiedere e compilare. L'invio telematico (email) o cartaceo del materiale per la selezione implica accettazione totale ed incondizionata del regolamento per la selezione.
Le opere degli ARTISTI partecipanti alla Rassegna, verranno esposte a partire dal 14 al 25 Settembre 2019 presso il GAMeC CentroArteModerna di PISA ( www.CentroArteModerna.com ) con inaugurazione Sabato 14 settembre 2019 ore 18 .

Il materiale per la selezione può essere indirizzato per posta ordinaria a Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea CentroArteModerna di Pisa LUNGARNO MEDICEO, 26 PISA 56127 ITALIA o via EMAIL (preferita) : centroartemoderna@gmail.com Per ulteriori informazioni si prega di contattare il curatore Massimiliano Sbrana ai numeri +39 3393961536 negli orari di apertura della Galleria. Sarà realizzato catalogo digitale.

DA RICORDARE:
SCADENZA SELEZIONE : 8 settembre 2019
Quota partecipazione : 90 euro
CONSEGNA OPERE: entro MAX il 12/13 (mattina) Settembre 2019
INAUGURAZIONE : 14 Settembre 2019 ore 18
TERMINE MOSTRA: 25 Settembre 2019
RITIRO OPERE: entro il 26/27 ( mattina) Settembre 2019


Per maggiorni informazione e le norme/scheda di partecipazione completa inviare richiesta ESCLUSIVAMENTE via email a questo indirizzo:

centroartemoderna@gmail.com

Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536
e-mail mostre@centroartemoderna.com

________________

Si autorizza la pubblicare testi e immagini relativi alla mostra IN OGGETTO. Si dichiara che per le immagini e per i testi contenuti nel predetto comunicato non esistono  VINCOLI SIAE NE' VINCOLI DI ALCUN TIPO.
________________________________________________________________



Il contenuto di questa è strettamente riservato e non divulgabile a terzi se non previa autorizzazione scritta, dal GAMeC CentroArteModerna di Pisa , in caso si riscontrassero usi impropri dei contenuti, divulgazione a terzi ed in particolare manipolazioni della stessa, saremo autorizzati a procedere per vie legali.

In ottemperanza alla Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196  "Codice in materia di protezione dei dati personali", art. 13 si dichiara che i dati raccolti, verranno trattati per il solo scopo di invio mail promozionali (altre info sono reperibili sul sito www.CentroArteModerna.com ).
Secondo quanto previsto dal DLs, è possibile modificare o cancellare i dati in qualsiasi momento in modo del tutto gratuito e autonomo. Una  non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti. Se non hai richiesto questa email, ce ne scusiamo.

Per contattare il titolare della newsletter    <info@CentroArteModerna.com>

Questa newsletter ha un indirizzo fisico che puoi usare contro eventuali  abusi

               GAMeC CentroArteModerna
                       Dal 1976 a Pisa
           Lungarno Mediceo,26 - 56127 Pisa
              MobilePhone +39 3393961536
              MobilePhone +39 3933225221


                               Web
         < http://www.CentroArteModerna.com >

                              Youtube
        < http://www.youtube/CentroArteModerna >

                            Facebook
       < https://www.facebook.com/gamecpisa >

                              Twitter
 < https://twitter.com/GAMeCPISA @GAMeCPisa >

                            Instagram
     < https://www.instagram.com/gamecpisa/ >
                         
                          Google Plus
< https://plus.google.com/+CentroartemodernaPisa >



 Copyright 1976 - 2019 GAMeC CentroArteModerna
 ________________________________________________

Before printing, think about ENVIRONMENTAL responsibility

































































]]>
Il calendario 2019-20 delle mostre de La Soffitta Spazio delle Arti Thu, 08 Aug 2019 11:55:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588347.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/588347.html La Soffitta Spazio delle Arti La Soffitta Spazio delle Arti

Il responsabile della galleria, Francesco Mariani,

presenta il ricchissimo calendario di eventi

in programma nella stagione culturale 2019-2020


Da nincheri a migliorini:

La soffitta spazio delle arti porta

I Grandi artisti A sesto fiorentino



E’ stato definito il programma delle mostre che saranno curate dal Gruppo La Soffitta Spazio delle Arti del Circolo Arci-Unione Operaia di Colonnata nella nuova stagione espositiva. Tra settembre 2019 e maggio 2020 saranno, infatti, ben otto gli eventi organizzati dallo staff guidato da Francesco Mariani e che si terranno a Sesto Fiorentino nelle sale de La Soffitta Spazio delle Arti, al secondo piano della Casa del Popolo di Colonnata in piazza Rapisardi, o presso il Centro espositivo “Antonio Berti” in via Bernini.

Il primo appuntamento è fissato, a La Soffitta, dal 22 al 29 settembre, con Pesca l’arte e mettila da parte. In questa mostra, mirata a sostenere l’attività della storica galleria d’arte sestese, saranno esposte per una settimana circa 100 opere di artisti a livello nazionale e internazionale - sculture, pitture e grafiche - provenienti dal vasto archivio della galleria stessa. Ad ogni opera sarà abbinato un numero e al termine dell’evento, nella mattina della giornata di chiusura, domenica 29 settembre, si terrà una pesca dei numeri. Chi vorrà partecipare alla pesca - l’iscrizione costerà solo 50 euro - potrà portarsi a casa l’opera corrispondente. Un’occasione unica per arricchire la propria collezione con un pezzo pregiato a una cifra simbolica contribuendo, contemporaneamente, alla “vita” di una realtà preziosa per la promozione culturale a Sesto Fiorentino qual è La Soffitta Spazio delle Arti.

Sempre a La Soffitta prima della fine dell’anno solare saranno inaugurate tre mostre personali: in ottobre sarà la volta del pittore di Quarrata Stefano Andrea Barni; attualmente crea paesaggi prevalentemente notturni o caratterizzati da particolari effetti luminosi. Inaugurazione il 13 e chiusura il 31 ottobre. 

L’incisore Alessio Serpetti proporrà, invece, le sue opere - profondamente ispirate dalla poetica del simbolismo e del surrealismo oltre che dai maestri del barocco e dai preraffaelliti - nel periodo compreso fra il 17 novembre e il 5 dicembre.

Dal 15 dicembre al 5 gennaio 2020 ci sarà, infine, una vasta retrospettiva dedicata al noto pittore rignanese Dino Migliorini (1907-2005) e ai suoi oltre 70 anni di vita artistica.

Nel mese di dicembre - dall’8 al 31 - vedrà la vita anche un altro importante evento espositivo, stavolta presso il Centro “Antonio Berti”. Si tratta dell’interessantissima antologica dedicata a un figlio illustre di Sesto Fiorentino: Piero Nincheri 1940-1999-L’opera incisa che sarà curata da due giovani laureate in storia dell’arte, Alessia Nardi ed Elisa Fontanelli.

Anche il 2020 si aprirà, di nuovo a La Soffitta, con una prestigiosa retrospettiva sul pittore lucchese Fausto Maria Liberatore (1922-2004) del quale saranno proposti una cinquantina di pezzi che racconteranno al meglio il suo percorso artistico.

Tra marzo e maggio 2020 sarà poi la volta della decima edizione di AltoBasso, l’evento ideato da Francesco Mariani e dalla storica dell’arte Giulia Ballerini in collaborazione con il Comune di Sesto Fiorentino, che propone una grande mostra distribuita nelle due sedi dedicate, in città, alla promozione culturale: La Soffitta Spazio delle Arti, di piazza Rapisardi (l’Alto) e il Centro espositivo “Antonio Berti” di via Bernini (il Basso). Entro l’ autunno sarà annunciato il protagonista dell’edizione 2020.

A concludere il calendario degli eventi presso La Soffitta Spazio delle Arti per la stagione 2019-2020 sarà, dal 17 al 31 maggio, la rassegna dedicata al pittore fiorentino Silvestro Pistolesi, che è stato allievo di Pietro Annigoni e che propone opere figurative moderno-rinascimentali. La mostra sarà incentrata sulle opere di una collezione privata.

“Siamo molto felici di poter annunciare un calendario di mostre così ricco e di alto profilo - sottolinea Francesco Mariani, responsabile del Gruppo La Soffitta Spazio delle Arti e presidente del Circolo Arci-Unione Operaia di Sesto Fiorentino - che vanno ad onorare personaggi che hanno fatto grande l’arte toscana o a proporre artisti emergenti originali e innovativi. Tengo particolarmente a ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato nella programmazione di questi eventi e in particolare ringrazio l’amica pittrice Luisa Del Campana che è stata fondamentale nella progettazione della personale che dedicheremo al maestro Dino Migliorini. Stiamo anche lavorando per definire i dettagli per AltoBasso 2020 e mi auguro di riuscire a offrire al nostro affezionato pubblico una rassegna ancora una volta di livello internazionale”.



La Soffitta Spazio delle Arti

c/o Circolo Arci-Unione Operaia di Colonnata

Piazza Rapisardi, 6 - Sesto Fiorentino (FI) 

info: 335.6136979

e-mail: ufficiostampa@lasoffittaspaziodellearti.it

]]>
Mandrarossa Vineyard Tour Edizione 2019:gli eventi di Casa Mandrarossa dedicati al food&wine Wed, 07 Aug 2019 10:12:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587877.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587877.html Pico Maccario - Il vino sposa l'arte al Vinitaly Pico Maccario - Il vino sposa l'arte al Vinitaly

Message sent with   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché sei iscritto alle nostre liste
Well Com Srl, Well Com Srl Via Rio Misureto, 8 , ALBA, 12051 CN IT
www.wellcomonline.com +39 0173 362958
]]>
VOGHERA FOTOGRAFIA 2019 Incontro Nazionale di Fotografia - II^ Edizione “Tra luoghi e persone - Transiti” Wed, 07 Aug 2019 09:37:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587859.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587859.html Studio De Angelis Studio De Angelis

Castello Visconteo di Voghera

Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)

14 settembre – 6 ottobre 2019

Ingresso libero

 

Vernissage sabato 14 settembre dalle 10,30

 

Sei progetti fotografici che coinvolgeranno oltre 25 fotografi italiani e stranieri fra cui Olivo Barbieri, Harry De Zitter e Sara Munari, più di 250 fotografie esposte, una mostra dell’Associazione Culturale Cacciatori d’Ombra sulla via Appia, una collettiva sui “Transiti” contemporanei, una finestra su “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri, un omaggio a Leonardo da Vinci e uno ai 180 anni della Fotografia, corsi e workshop, incontri e talk,  visite guidate, performance e videoproiezioni

 

E poi ancora…

La prima “Camera Obscura” permanente in Italia e una mostra realizzata con la fotocamera a foro stenopeico, una collettiva FIAF con i circoli della Provincia di Pavia, visite guidate in aziende che hanno fatto la storia del territorio vogherese, una “sala di posa” itinerante nel cuore della città, la possibilità di visitare musei e palazzi storici della città eccezionalmente aperti al pubblico, attività collaterali in collaborazione con le Associazioni Commercianti e Artigiani, due concorsi fotografici rivolti agli studenti delle scuole medie e superiori, oltre a incontri-studio per far scoprire ai più giovani il mondo affascinante della fotografia e riflettere sull’uso e abuso dei social

 

Immagini ad alta risoluzione e materiali stampa

https://drive.google.com/drive/folders/1We4ZA22mguWrPzohxWXeVXQZ5ae3BdKF

 

VOGHERA. La seconda edizione di Voghera Fotografia, incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore, organizzata e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, La Provincia Pavese e photoSHOWall, patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Fondazione Cariplo, ASM, FIAF e UNICEF, si svolgerà per quattro fine settimana da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre all’interno delle sale del piano nobile del Castello Visconteo e avrà come titolo “Tra luoghi e persone - Transiti”.

 

Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, l’edizione 2019 di Voghera Fotografia vuole essere luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva e si presenta come un evento diffuso sul territorio che coinvolgerà l’intera città con un programma ricchissimo di iniziative: più di 250 fotografie esposte, cinque progetti fotografici con le opere di oltre 25 fotografi italiani e stranieri, una mostra dell’Associazione Culturale Cacciatori d’Ombra sulla via Appia, una collettiva sui “Transiti” contemporanei, una finestra su “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri, oltre a corsi e workshop, incontri e talk, visite guidate, performance e videoproiezioni a cura di ImmaginIria e Spazio 53.

 

Inoltre, Voghera Fotografia 2019 presenta una “sala di posa per ritratti” itinerante nel centro della città, 2 concorsi fotografici con una mostra dedicati agli studenti delle scuole medie e superiori, una mostra composta dalle opere dei circoli fotografici aderenti alla FIAF della Provincia di Pavia, la prima “Camera Obscura” stabile in Italia, ideata e realizzata da Beppe Bolchi e Spazio 53 nella Torre nord-ovest del Castello Visconteo, la mostra “Città senza Tempo” di Beppe Bolchi, realizzata interamente con la fotocamera a foro stenopeico, un evento in collaborazione con il FAI Giovani Oltrepò su Leonardo Da Vinci a 500 anni dalla sua scomparsa e un altro sul 180° compleanno della Fotografia.

Infine, completano l’offerta visite guidate in alcune aziende locali come Cifarelli, Balma e Capoduri, Trenitalia, Officina Grandi Riparazioni, oltre alla possibilità di visitare i musei ed entrare all’interno dei palazzi storici della città aperti eccezionalmente per l’occasione.

 

Arnaldo Calanca: “In un mondo dove la fotografia è diventata uno dei mezzi più diffusi e abusati per comunicare idee, emozioni e pensieri, abbiamo pensato di costruire un evento capace di far riflettere sulla forza della fotografia quando quest’ultima è d’autore, ovvero in grado di raccontare la Storia e smuovere le coscienze. Più che mai in un momento storico contrassegnato dalle migrazioni di popoli interi da un luogo ad un altro per motivazioni economico-sociali, climatiche e di lavoro. Inoltre, abbiamo voluto un festival il più possibile “diffuso”, per far scoprire e riscoprire la città ai visitatori, con un occhio di riguardo ai giovani, aiutandoli a conoscere e apprezzare la fotografia, e nel contempo a difendersi dall’uso e abuso dei social”

 

Questi i sei progetti fotografici di Voghera Fotografia 2019, ognuno dei quali è contraddistinto da un'opera fotografica della serie "i Giganti" di photoSHOWall:

 

Harry De Zitter - The Himba Collection

Venti immagini in bianco e nero che esplorano i volti e le esistenze degli Himba, popolazione indigena che vive nel nord della Namibia di circa 12mila persone, considerata l’ultima semi-nomade del Paese che vive principalmente di pastorizia.

 

Olivo Barbieri – Adriatic Sea (staged) Dancing People 2015

Venti immagini riprese dall’elicottero della costa Adriatica romagnola che in certe ore della giornata si trasformano in una specie di set teatrale e cinematografico. Un progetto sul comportamento dell’uomo in luoghi considerati naturali e sulla veridicità del ricordo.

 

Sara Munari - Vanishing Shepherds

Venti scatti per raccontare come i cambiamenti climatici, l'urbanizzazione e la burocrazia stiano uccidendo l'esistenza della cultura pastorale in Mongolia e di come si assista a un vero e proprio esodo umano di pastori verso le città, soprattutto Ulan Bator.

 

Beppe Bolchi – Città senza Tempo

Il tema del paesaggio urbano affrontato con la fotocamera a foro stenopeico. Il risultato che se ne ottiene sono immagini che uniscono, alla fissità dei luoghi e delle architetture, la traccia del passaggio delle persone, la percezione della loro presenza, non la loro figura.

 

Associazione culturale Cacciatori d'Ombra – Appia, Work in progress

Nove autori presentano una riflessione sullo stato di abbandono della prima strada realizzata in Italia al tempo dell’antica Roma che, partendo dalla Capitale, attraversa la parte meridionale dell’Italia e arriva a Brindisi, capolinea dei viaggi in Oriente via mare: Pasquale Amendolagine, Nello Coppola, Alessio Deluca, Mauro Ieva, Francesco Mezzina, Patrizia Ricco, Marco Sacco, Simone Sanchioni, Salvatore Simonetti.

 

Mostra collettiva - Transiti

Dieci fotografi interpretano il senso “di movimento”, ovvero le motivazioni dello “spostarsi” nel mondo contemporaneo: Isabella Balena, Giancarlo Carnieli, Francesco Cianciotta, Pier Paolo Fassetta, Gianni Maffi, Stefano Parisi, Graziano Perotti, Nino Romeo, Sebastiano Vianello e Daniele Vita.

 

Grazie alla collaborazione con La Provincia Pavese e photoSHOWall, completa la rassegna espositiva di Voghera Fotografia 2019 la mostra diffusa “I Giganti del Jazz” a cura di Roberto Mutti con cinque progetti fotografici tra Pavia e Voghera: tre di Roberto Cifarelli (The Black Square; Paolo Fresu, il musicista e il suo strumento; Roberto Petrin e i suoi amori), uno di Alessandra Fuccillo (Mario Biondi, Best of Soul in Moscow) e uno di Pino Ninfa (Jazz Spirit), che raccontano percorsi, luoghi e personaggi del panorama jazzistico italiano e internazionale.

Inoltre, sempre in collaborazione con La Provincia Pavese, tra Voghera e Pavia si svolgeranno anche quattro incontri e confronti sul jazz.

 “I Giganti del Jazz” fa parte di Jazz Foto Festival, manifestazione fotografica itinerante sul mondo del jazz ideata da Davide Tremolada Intraversato.

 

******************************

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

c. 335 6356357 | 347 3253040 | 348 8422171

info@vogherafotografia.it | www.vogherafotografia.it

info@spazio53.com | www.spazio53.com

 

PERIODI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO:

sab. 14 e dom. 15 settembre, 09.30-12.30 / 15-19.30; sab. 21 e dom. 22 settembre, 09.30-12.30 / 15-19.30

sab. 28 e dom. 29 settembre, 09.30-12.30 / 15-19.30; sab. 5 e dom. 6 ottobre, 09.30-12.30 / 15-19.30

 

UFFICIO STAMPA VOGHERA FOTOGRAFIA 2019

De Angelis Press, Milano

t. 02 45495191 | c 345 7190941 | info@deangelispress.com | www.deangelispress.com

 

]]>
Cacciatori d'Ombra. Appia, Work in progress Wed, 07 Aug 2019 08:23:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587793.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587793.html Studio De Angelis Studio De Angelis

Castello Visconteo di Voghera

Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)

14 settembre – 6 ottobre 2019

Ingresso libero

 

Vernissage sabato 14 settembre dalle 10,30

 

Immagini ad alta risoluzione e materiali stampa

https://drive.google.com/drive/folders/1ei-4-U48Dp5a8x1UD9kJdacGLwomX6R6 

 

Un viaggio per immagini sullo stato di abbandono della via Appia, la prima strada programmata e realizzata in Italia al tempo dell’antica Roma che, partendo dal centro della Capitale, attraversa la parte meridionale dell’Italia e arriva a Brindisi, capolinea dei viaggi in Oriente via mare.

 

Voghera Fotografia 2019, incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore dal titolo “Tra luoghi e persone. Transiti”, presenta dal 14 settembre al 6 ottobre nelle sale del Castello Visconteo il progetto fotografico “Appia, Work in progress” dell’Associazione Culturale Cacciatori d’Ombra con circa 30 fotografie di nove autori: Pasquale Amendolagine, Nello Coppola, Alessio Deluca, Mauro Leva, Francesco Mezzina, Patrizia Ricco, Marco Sacco, Simone Sanchioni e Salvatore Simonetti.

 

“Appia, Work in progress” nasce da un’idea di Francesco Mezzina, che si è in parte ispirato all’esperienza di Paolo Rumiz, giornalista e scrittore, il quale qualche anno fa ha percorso a piedi in numerose tappe questa storica via.

 

 

 

 

Seguendo questa traccia i Cacciatori d’Ombra si sono avvicendati lungo la parte terminale del percorso, quella che riguarda la Puglia: il risultato è una selezione di fotografie che, prendendo spunto dall’esperienza e dalle indicazioni di Rumiz, molto critico verso lo stato di abbandono in cui versa una così importante via storica, si interroga più in generale sullo stato delle cose sulla storia del Meridione e del nostro Paese in generale.

 

Le testimonianze fotografiche dei nove autori coinvolti sono naturalmente differenti una dall’altra per stile e sensibilità: si è così costruito un progetto visivo molto articolato, che svela molti modi di raccontare il territorio, da quelli più narrativi di impronta realistica a quelli più simbolici.

Il paesaggio, in questo percorso così diverso geograficamente ed economicamente, offre innumerevoli spunti nel tratteggiare il territorio, passando dalle visioni più bucoliche dove il tempo sembra essersi fermato, a quelle post-industriali, testimonianze dei cambiamenti recenti.

 

Nel 2018 è stato tutto catalogato e fissato in un libro dal titolo “APPIA. Work in progress” di 160 pagine (Punto M Arte Editore per conto di AFI). Il volume, oltre a contenere le immagini dei “Cacciatori d’Ombra”, presenta anche testi di: Paolo Rumiz, Franco Arminio, Dino Borri, Vincenzo Mastropirro, Francesco Mezzina, Giuliano Volpe.

 

La seconda edizione di Voghera Fotografia, dal titolo “Tra luoghi e persone - Transiti”, organizzata e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, La Provincia Pavese e photoSHOWall, patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Fondazione Cariplo, ASM, FIAF e UNICEF, si svolgerà per quattro fine settimana da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre all’interno delle sale al piano nobile del Castello Visconteo.

 

Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, l’edizione 2019 di Voghera Fotografia vuole essere luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva e si presenta come un evento diffuso sul territorio che coinvolge l’intera città con un programma ricco di iniziative: sei progetti fotografici con le opere di oltre 25 fotografi italiani e stranieri, più di 250 fotografie esposte, una finestra su “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri, una collettiva FIAF dei circoli della Provincia di Pavia, la prima “Camera Obscura” stabile in Italia, ideata e realizzata da Beppe Bolchi e Spazio 53 nella Torre nord-ovest del Castello Visconteo, una esposizione su Leonardo Da Vinci e una sul 180° della nascita della fotografia, oltre a corsi e workshop, incontri e talk, visite guidate, performance e videoproiezioni.

 

Per maggiori informazioni su Voghera Fotografia 2019: www.vogherafotografia.it

 

******************************

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

c. 335 6356357 | 347 3253040 | 348 8422171

info@vogherafotografia.it | info@spazio53.com - www.vogherafotografia.it | www.spazio53.com

 

PERIODI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO:

sab. 14 e dom. 15 settembre, 09.30-12.30/15-19.30; sab. 21 e dom. 22 settembre, 09.30-12.30/15-19.30

sab. 28 e dom. 29 settembre, 09.30-12.30/15-19.30; sab. 5 e dom. 6 ottobre, 09.30-12.30/15-19.30

 

UFFICIO STAMPA VOGHERA FOTOGRAFIA 2019

De Angelis Press, Milano

t. 02 45495191 | c 345 7190941 | info@deangelispress.com | www.deangelispress.com

 

]]>
Matrimonio d’estate a Roma : Le Location Tue, 06 Aug 2019 11:55:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587574.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587574.html Romaweblab Romaweblab Roma da sempre incarna per le coppie innamorate l’ideale del romanticismo immerso nel senso di antichità magnificenza ed eternità che solo Roma può donare.

La bellezza di Roma è proprio l’unicità della magnifica città eterna che dalla sua origine è stata il teatro principale della storia, la quale ha lasciato molti monumenti interessanti non solo da visitare ma davanti ai quali un fotografo di matrimonio a Roma può scattare le foto per un matrimonio a Roma in estate. Per questo è una delle mete preferite e sognate dagli sposi di tutto il mondo.

Se le coppie che intendono sposarsi risiedono a Roma devono recarsi presso il municipio e in Chiesa per espletare tutte le pratiche burocratiche che gli consentirà di avere l’ok al proseguimento delle varie tappe che conducono all’altare religioso che fa sorgere in capo alla coppia il sacramento indelebile del matrimonio e alla stipula del contratto civile.

All’interno della città eterna, le chiese e le strutture civili che consentono di contrarre matrimonio in un ambiente estivo da sogno sono molteplici. Per quanto riguarda i matrimoni civili si dovrà scegliere tra quelli disponibili tra quelli nei quali, per la data da noi prescelta, gli ufficiali comunali potranno presenziare per la celebrazione del matrimonio.

Le chiese invece sono centinaia ed ognuna di esse corrisponde a dei canoni di bellezza unici e caratteristici. Ci sono chiese gotiche, bizantine, romane pronte ad accogliere i fedeli che intendono sposarsi davanti ad un altare.

Generalmente gli sposi romani lasciano alla sposa la scelta della location ecclesiastica nella quale sposarsi. Se non vi sono particolari esigenze, ci si sposa nella chiesa di appartenenza della ragazza. Lo sposo per poter dare luogo alla valida celebrazione che il prete impartirà nella duplice veste di ufficiale civile e religioso, dovrà ottenere il nulla osta dalla propria parrocchia di origine.

Questo accade anche quando entrambi gli sposi appartengono a parrocchie o regioni diverse rispetto a quella nella quale desiderano sposarsi. Cosi gli sposi di tutto il mondo che intendono sposarsi a Roma dovranno esibire il nulla osta attenstante che niente impedisce il valido svolgimento del rito civile e religioso.

Sposarsi in estate a Roma

La migliore stagione per sposarsi è la primavera in cui la temperatura è ideale e la vegetazione dell’ambiente circostante raggiunge il massimo dello splendore.

Tuttavia sono sempre più numerose le coppie che scelgono una data estiva per pronunciare davanti al sindaco o in chiesa.

Matrimonio con rito civile

Le location estive su dove sposarsi a Roma sono molteplici e all’interno della città si possono selezionare centinaia di chiese in grado di soddisfare l’animo degli sposi che desiderano maritarsi con rito religioso concordatario.

Se gli sposi prediligono non sposarsi con il rito religioso la scelta è più limitata. Ci sono sposi che per motivi religiosi differenti o perchè non intendono vincolarsi ecclesiasticamente evitano il matrimonio in chiesa.

Attualmente a Roma, nonostante una delibera comunale amplii la ristretta cerchia delle locations autorizzate e accreditate, sono pochissimi i municipi nei quali ci si può sposare e ancora meno sono le altre strutture autorizzate.

Sono quattro le sale esterne al palazzo comunale che la giunta ha autorizzato concretamente allo svolgimento del rito civile alla presenza degli ufficiali comunali incaricati.

Le quattro locations sono la Sala Rossa, il Complesso Vignola Mattei, La Villa Lais e la sala Azzurra ad Ostia.

La delibera nonostante sia entrata in vigore qualche anno fa e non ancora entrata in funzione, prevede che debbano essere adibite a sala per lo svolgimento del matrimonio, location di interesse culturale, ambientale, civile, storico e archeologico. Per essere valido il rito deve essere svolto alla presenza di due ufficiali del comune.

Sposarsi in spiaggia

Alle porte di Roma si può scegliere di sposarsi in una delle strutture balneari autorizzate. Sempre più coppie sognano di porter trasformare il giorno del proprio matrimonio in un film fiabesco. Affascinati dai film americani, le giovani coppie si affidano a rinomati wedding planner che prendono contatto con le principali strutture accreditate per organizzare un matrimonio come quello che gli sposi sognano.

Si può scegliere una sera d’estate per sposarsi nella spiaggia di Ostia, Fregene, Maccarese o Fiumicino. Le bellissime spiagge sapientemente decorate ed addobbate renderanno scenografico ogni matrimonio.

Ostia lido offre interessanti luoghi in cui si può contrarre matrimonio. Anche le chiese sono molto carine e caratteristiche.Una volta scelto il luogo si deve pensare all’addobbo. Se si opta per una location balneare, in riva al mare si deve pensare a come si può rendere agevole la sosta in spiaggia con gli abiti nuziali.

Solitamente chi si sposa in spiaggia sceglierà abiti al ginocchio. Gli organizzatori dell’evento con una piccola spesa aggiuntiva suggeriranno di fornire un wedding kit ad ogni invitato comprendente infradito, stuoina e ventaglietto.

L’area in cui avrà luogo la celebrazione andrà arredata in maniera soft con postazioni a sedere, tendoni, veli, lanterne e tutto quello che possa rendere accogliente e suggestiva la spiaggia.

Sposarsi d’estate nel cuore di Roma

Sono numerosi anche i castelli e i palazzi antichi nei quali si può scegliere di sposarsi e ricevere i propri ospiti. Senza citare i nomi dei locali per evitarne la pubblicità esplicita si menziona solamente l’area in cui si trovano.

Vi è un palazzo ottocentesco spettacolare nel cui giardino si può organizzare il migliore dei ricevimenti estivi. Si trova immerso nel centro storico di Roma tra le terme di Diocleziano e la Basilica degli Angeli di Michelangelo.A Villa Borghese, a due passi da Trinità dei Monti e piazza del Popolo, si può accedere ad una stupenda struttura seicentesca che consentirà agli sposi di vivere nel lusso il proprio matrimonio. Le quattro terrazze con vista sulla città eterna renderanno magica la serata estiva degli invitati.Un altra stuttura da sogno si trova nel Campidoglio. E’ una lussuosa e principesca abitazione cinquecentesca dove lo sfarzo e la natura si uniscono per dare vita ad uno dei più bei luoghi da sogno nel quale immergersi e vivere il proprio matrimonio romano estivo.

In conclusione si può asserire che qualunque sia il luogo civile o religioso scelto per il proprio matrimonio a Roma, sarà l’amore tra i due futuri coniugi a rendere bello e unico ogni attimo di quella giornata che sancisce l’inizio di una nuova vita. I ricordi di quel bel giorno saranno poi messi su foglio dal fotografo matrimonio Roma.   Attilio Di Filippo Reportage Matrimonio Roma | Servizi Fotografici Matrimoni

]]>
TRANSITI Mon, 05 Aug 2019 14:16:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587347.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587347.html Studio De Angelis Studio De Angelis

Castello Visconteo di Voghera

Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)

14 settembre – 6 ottobre 2019

Ingresso libero

 

Vernissage sabato 14 settembre dalle 10,30

 

Immagini ad alta risoluzione

https://drive.google.com/drive/folders/11YxM4SLXBRQ5ylJ4pNNdu8Ugt2yq6Yn2

 

Dieci punti di vista per raccontare gli spostamenti nel mondo contemporaneo.

Dieci differenti riflessioni per mettere a fuoco ciò che spinge uomini e donne a viaggiare, a lasciare un luogo e raggiungerne un altro.

 

Voghera Fotografia 2019, incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore dal titolo “Tra luoghi e persone. Transiti”, presenta dal 14 settembre al 6 ottobre nelle sale del Castello Visconteo la mostra “Transiti” con le fotografie di dieci autori: Isabella Balena, Giancarlo Carnieli, Francesco Cianciotta, Pier Paolo Fassetta, Gianni Maffi, Stefano Parisi, Graziano Perotti, Nino Romeo, Sebastiano Vianello e Daniele Vita.

 

Isabella Balena con “Jerusalem Pilgrims Pop” racconta il pellegrinaggio dei fedeli a Gerusalemme nel 2007, nei giorni in cui Pasqua cristiana e ortodossa coincidevano; Giancarlo Carnieli riflette in “Transumanza” su un rito antico di un mestiere difficile come quello dei pastori alle porte di Milano, quando ogni anno tra settembre a maggio spostano le proprie mandrie dai terreni del Parco Agricolo a sud di Milano alle valli bergamasche, per poi tornare indietro; Francesco Cianciotta con il progetto work in progress “Un viaggio a parte”, iniziato nel 1996 e non ancora terminato,  ragiona sul viaggiare per lavoro, che tra  incontri e call annulla il concetto di tempo libero, che si consuma negli aeroporti in attesa di un’altra destinazione; Pier Paolo Fassetta, con alcune immagini tratte dal suo ultimo lavoro “Attesa”, ragiona sull’anonimità della vita post-moderna in un’asettica sala d’attesa; Gianni Maffi nel suo progetto “Italialand” riflette sul via-vai dei turisti in Italia, che nel 2017 ha registrato oltre 420 milioni di persone per un indotto di oltre 44 miliardi di dollari pari al 5,3% del PIL nazionale; Stefano Parisi espone alcune fotografie della serie americana “Global Landscapes”, progetto a lungo termine sugli effetti della globalizzazione sul paesaggio antropizzato;  Graziano Perotti con “Oltre il confine” pone l’attenzione sui rifugiati in fuga dalla guerra in Siria con fotografie scattate presso differenti confini; Nino Romeo con il progetto “Droit Au But” accende i riflettori su chi ogni giorno intraprende un lungo viaggio dal Nord Africa sbarcando sulle coste del nostro Paese nella speranza di una vita migliore; Sebastiano Vianello medita sui cavalcavia pedonali come luoghi di transito che collegano sponde di un tessuto urbano unico, metafora quotidiana del passaggio dell'uomo attraverso i condizionamenti sociali della civiltà contemporanea; infine Daniele Vita con “Tony Aniugo” racconta la quotidiana  solitudine del nigeriano Tony Aniugo che, dopo essere fuggito dal suo paese nel 2009 perché rifiutatosi di convertirsi all’Islam, cerca asilo a Milano, in una città dove passa completamente inosservato.

 

La seconda edizione di Voghera Fotografia, dal titolo “Tra luoghi e persone - Transiti”, organizzata e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, La Provincia Pavese e photoSHOWall, patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Fondazione Cariplo, ASM, FIAF e UNICEF, si svolgerà per quattro fine settimana da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre all’interno delle sale al piano nobile del Castello Visconteo.

 

Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, l’edizione 2019 di Voghera Fotografia vuole essere luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva e si presenta come un evento diffuso sul territorio che coinvolge l’intera città con un programma ricco di iniziative: sei progetti fotografici con le opere di oltre 25 fotografi italiani e stranieri, più di 250 fotografie esposte, una finestra su “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri, una collettiva FIAF dei circoli della Provincia di Pavia, la prima “Camera Obscura” stabile in Italia, ideata e realizzata da Beppe Bolchi e Spazio 53 nella Torre nord-ovest del Castello Visconteo, una esposizione su Leonardo Da Vinci e una sul 180° della nascita della fotografia, oltre a corsi e workshop, incontri e talk, visite guidate, performance e videoproiezioni.

 

Per maggiori informazioni su Voghera Fotografia 2019: www.vogherafotografia.it

 

******************************

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

c. 335 6356357 | 347 3253040 | 348 8422171

info@vogherafotografia.it | info@spazio53.com - www.vogherafotografia.it | www.spazio53.com

 

UFFICIO STAMPA VOGHERA FOTOGRAFIA 2019

De Angelis Press, Milano

t. 02 45495191 | c 345 7190941 | info@deangelispress.com | www.deangelispress.com

]]>
Buy Cheap Instagram Comments – Just Don’t Miss Golden Opportunity Mon, 05 Aug 2019 14:00:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587341.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587341.html stosayskel stosayskel There are a number of factors that you'll learn especially checking, especially when considering addressing the online fame from your home business. Become an expensive, unique circumstance establishes the pace regarding the outcome on the number of institutions, nonetheless at the off prospect that we're referring to on-line or maybe reputable live life your. Minimal requiring technique of find Instagram lovers could be to genuinely buy Instagram followers cheap 10k on a solid service provider. In the shut off probability that you've got a short time ago figured you'll want to cope with your business enterprise, you should consider two or three perspectives in regards to it really is on line proximity. A large number of people today keep through the internet or probably conduct their query right now there. Just about the most straightforward approach to discover details a few particular firm or perhaps merchandise is usually happening a new watch on the net. What is going to your expected purchasers come across the moment they do a search for a lot more skills with regards to organization? In case you do not possess a webpage or perhaps information for widespread social devices management spots, they should likely choose stuff possessing a site with some other companies. Get acquainted with much more about buy 1000 Instagram likes click here!

After you would not have an internet distance, any business's believability puts up with, this means that will contrary to making money from just by some sort of enlargement with the range of customers, you will maintain significantly less those people influenced because of snapshot. In your wake up brewing an ideal web-site along with single members regarding social networks, you must ensure you have got guests of an individual. The foremost easy means by which could be may be to buy Instagram followers cheap 10k. There are several techniques to get hold of Instagram devotees, yet simply take a whole lot of your time and effort. One other problem whereby its helpful buy Instagram followers cheap 10k stands out as the point at which you choose take care of a small business. Before honestly providing your current potential individuals admission to info with regards to image, you will need to contemplate enjoying a try and you’re on the web distance. Alongside creases, his / her early on benefits is going to be a spectacular just one. If perhaps some people call your Instagram profile to see that you will currently get tons or perhaps many followers, they are willing to have got to focus on your personal action also. On top of that, they should be looking towards any images and also items.
 
For the shut off possibility that you've already been dealing with an online business for quite some time but won't be able to apparently generate its own popularity on the net, you have access to Instagram admirers by buying a bundle belonging to the correct distributor. Shortly, you can no doubt view many rather incredible benefits. Your online business volumes should rise plus much more individuals will often be partial to exactly what you need status.      

Luckily, a number of 100 more readers may well encourage enormous amounts to concentrate on your own graphic. Aside from, these kinds of followers should allow you’re graphic to seem that they are a bit more trustworthy than any other time. If needed interested individuals can click here https://voguebang.com/instagram-followers/ or visit our official website in order to know about Buy Instagram Followers Cheap 10k.

]]>
Olivo Barbieri. Adriatic Sea (staged) Dancing People 2015 Mon, 05 Aug 2019 12:48:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587308.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587308.html Studio De Angelis Studio De Angelis

Castello Visconteo di Voghera

Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)

14 settembre – 6 ottobre 2019

Ingresso libero

 

Vernissage sabato 14 settembre dalle 10,30 

 

Immagini ad alta risoluzione e materiali stampa

https://drive.google.com/drive/folders/1dJa5wGgSdo5XN1SEAO6E0yReUnWKIktP

Venti immagini riprese dall’alto della costa Adriatica Romagnola, che in certe ore della giornata si trasformano in una specie di set teatrale o cinematografico.

 

Voghera Fotografia 2019, incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore dal titolo “Tra luoghi e persone. Transiti”, presenta dal 14 settembre al 6 ottobre nelle sale del Castello Visconteo la mostra “Adriatic Sea (staged) Dancing People 2015” dell’artista classe 1954 Olivo Barbieri, celebre per le sue fotografie aeree di ambienti urbani che si trasformano in plastici visti dall’alto.

 

In Adriatic Sea (staged) Dancing People 2015, uno dei progetti più famosi del fotografo italiano, tutto è vero, il paesaggio, le coreografie e le persone. Tutto è reale.

Alla ricerca di nuovi mondi da raccontare con la propria macchina fotografica, Barbieri ha sorvolato in elicottero la costa Adriatica nel momento di massimo affollamento, l’estate, quando, a certe ore della giornata, il bagnasciuga e il mare si trasformano in una specie di set cinematografico, dove la gente in vacanza balla inserita in coreografie immaginarie “progettate” da istruttori di ginnastica, danza o acquagym.

 

 

 

Adriatic Sea è lo sguardo dall’alto di una perfetta e sognante vacanza popolare sulla costa Adriatica, dove ogni figura sembra rispondere agli schemi di una coreografia su un palcoscenico di sabbia e acqua azzurra.

Immagini armoniose ma inquietanti, che trasmettono la leggerezza di chi vive un momento di puro svago, di allontanamento dai pensieri quotidiani, dove l’azzurro del mare è quello che ognuno di noi si immagina quando pensa a una vacanza, e le danze tra battigia e acqua sono una reazione spontanea al genius loci della costiera romagnola.

 

Tuttavia, in un periodo storico dove il mare è associato alle drammatiche immagini di sbarchi mortali e alla disperazione di persone che fuggono in massa dalle guerre e dalla fame in tutta l’area del Mediterraneo, Adriatic Sea diventa quasi l’irriverente manifesto di un inconsapevole “rito liberatorio” che vuole dimenticare e rimuovere l’altra parte della realtà e raccontare i soli momenti di serena spensieratezza ai quali le vacanze e il mare vorrebbero essere sempre associati.

.

La seconda edizione di Voghera Fotografia, dal titolo “Tra luoghi e persone - Transiti”, organizzata e promossa da Spazio 53 – Visual Imaging in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Voghera, La Provincia Pavese e photoSHOWall, patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Fondazione Cariplo, ASM, FIAF e UNICEF, si svolgerà per quattro fine settimana da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre all’interno delle sale al piano nobile del Castello Visconteo.

 

Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, l’edizione 2019 di Voghera Fotografia vuole essere luogo di confronto e riflessione sulla comunicazione visiva e si presenta come un evento diffuso sul territorio che coinvolge l’intera città con un programma ricco di iniziative: sei progetti fotografici con le opere di oltre 25 fotografi italiani e stranieri, più di 250 fotografie esposte, una finestra su “I Giganti del Jazz” con cinque progetti fotografici e quattro incontri, una collettiva FIAF dei circoli della Provincia di Pavia, la prima “Camera Obscura” stabile in Italia, ideata e realizzata da Beppe Bolchi e Spazio 53 nella Torre nord-ovest del Castello Visconteo, una esposizione su Leonardo Da Vinci e una sul 180° della nascita della fotografia, oltre a corsi e workshop, incontri e talk, visite guidate, performance e videoproiezioni.

 

Per maggiori informazioni su Voghera Fotografia: www.vogherafotografia.it

 

******************************

INFORMAZIONI AL PUBBLICO

c. 335 6356357 | 347 3253040 | 348 8422171

info@vogherafotografia.it | www.vogherafotografia.it

info@spazio53.com | www.spazio53.com

 

PERIODI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO:

sab. 14 e dom. 15 settembre, 09.30-12.30/15-19.30; sab. 21 e dom. 22 settembre, 09.30-12.30/15-19.30

sab. 28 e dom. 29 settembre, 09.30-12.30/15-19.30; sab. 5 e dom. 6 ottobre, 09.30-12.30/15-19.30

 

UFFICIO STAMPA VOGHERA FOTOGRAFIA 2019

De Angelis Press, Milano

t. 02 45495191 | c 345 7190941 | info@deangelispress.com | www.deangelispress.com

]]>
segnalazione mostra Pier Luigi Puccini - Il Mecenate, BessArte, Lucca Sat, 03 Aug 2019 14:26:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587083.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/587083.html bessarte bessarte Spettabile Redazione,

vi scriviamo la presente per segnalarvi l'esposizione personale "COme una volta al bar", di Pier Luigi Puccini.
Si terr?, dal 9 agosto al 20 settembre 2019, presso il ristorante Il Mecenate, via del Fosso 94, Lucca e nella galleria BessArte (via Sant'Andrea 48, Lucca), organizzatrice dell'evento.
Vernissage, venerd? 9 agosto, alle ore 17.

Alleghiamo alla presente email il comunicato stampa ed un'immagine di un'opera di Puccini.

Restiamo a vostra disposizione per ogni chiarimento o ulteriore informazione e vi ringraziamo in anticipo per la pubblicazione dell'evento nei vostri spazi.

Cordiali saluti,

--
BessArte
via S. Andrea 48, 55100 Lucca
+39 0583 050627 info@bessarte.it
bessarte.it ottobre
]]>
Colors: Un'estate a colori - Paesaggi @GAMeC PISA dal 5 Agosto 2019 Fri, 02 Aug 2019 19:41:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586961.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586961.html GAMeC CentroArteModerna Pisa GAMeC CentroArteModerna Pisa
Colors: Un'estate a colori - Paesaggi

Dal 6 al 30 Agosto 2019

a cura di : Massimiliano Sbrana

Promosso da: Collezione "Archivio d'Arte" del GAMeC CentroArteModerna di Pisa

Artisti Presenti (non in ordine alfabetico) :  Curzio Marchi, Bruno Magoni, Mario Meucci, Fidio Bartalini, Anna Bondi, Alberto Martini, Giovanna d'Avenia, Enza Viceconte, Paolo Fidanzi, Marius Bauer, Stefano Ballantini, Guido Morelli, Andrea Bernardoni, Domenico ( Mimmo) Corrado, Mario Tamburini, Rolando Crociani , Francesco Milicia, Mario Schifano, Michele Cascella, Daniele Cerù, Gianna Pinotti, Massimo Ferrari, Renzo Sbolci, Elisa Butturini, Paolo Buzi, Asperno Simonelli, Uliano Martini, Giuseppe Biondi, Piet Van Leuven, Karien Heijtlager, Gino Bonfanti, Franco Banti, Massimo Gozzi, Giancarlo Carmignani.

Sede : GAMeC CentroArteModerna, Lungarno Mediceo,26 56127 - Pisa Italia. tel +39 3393961536
( Whatsapp / Telegram ) www.centroartemoderna.com

___________________________________________________________________________________________


Colors: Un'estate a colori - Paesaggi

Sarà visitabile dal 5 al 30 Agosto 2019 presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa (sul Lungarno Mediceo,26), la mostra "Colors: Un'estate a colori - Paesaggi" inserita nel programma dell' Estate Pisana 2019.

I colori ed il paesaggio, fin dall’antichità, hanno avuto un ruolo fondamentale nell’arte. In questa rassegna questi due elementi assumono un ruolo fondamentale, introducendo lo spettatore nel mondo e nello stile dell'artista attraverso personali e spettacolari trasfigurazioni poetiche e creative
.

Questa  rassegna di ARTE CONTEMPORANEA a cura da Massimiliano Sbrana vuole essere quindi un importante momento artistico estivo capace di raccogliere interessanti opere pittoriche di noti autori del panorama europeo e nazionale contemporaneo e toscano in particolare.

Ecco artisti in esposizione (non in ordine alfabetico) :  Curzio Marchi, Bruno Magoni, Mario Meucci, Fidio Bartalini, Anna Bondi, Alberto Martini, Giovanna d'Avenuia, Enza Viceconte, Paolo Fidanzi, Marius Bauer, Stefano Ballantini, Guido Morelli, Andrea Bernardoni, Domenico ( Mimmo) Corrado, Mario Tamburini, Rolando Crociani , Francesco Milicia, Mario Schifano, Michele Cascella, Daniele Cerù, Gianna Pinotti, Massimo Ferrari, Renzo Sbolci, Elisa Butturini, Paolo Buzi, Asperno Simonelli, Uliano Martini, Giuseppe Biondi, Piet Van Leuven, Karien Heijtlager, Gino Bonfanti, Franco Banti, Massimo Gozzi, Giancarlo Carmignani ed altri ancora


Altre informazioni prossimamente su : www.Centroartemoderna.com Per appuntamenti tel 3393961536 ( Whatsapp / Telegram ).

La mostra proseguirà fino 30 agosto 2019 con ingresso libero con orari:  10-12,30 dal Martedi al Venerdì (telefonare sempre per conferma). Chuiso Sabato / Domenica e Lunedi.


 

Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536
e-mail mostre@centroartemoderna.com


____________________________________________________________________________

Si autorizza la pubblicare testi e immagini relativi alla mostra IN OGGETTO. Si dichiara che per le immagini e per i testi contenuti nel predetto comunicato non esistono  VINCOLI SIAE NE' VINCOLI DI ALCUN TIPO.
____________________________________________________________________


Il contenuto di questa email è strettamente riservato e non divulgabile a terzi se non previa autorizzazione scritta, dal GAMeC CentroArteModerna di Pisa , in caso si riscontrassero usi impropri dei contenuti, divulgazione a terzi ed in particolare manipolazioni della stessa, saremo autorizzati a procedere per vie legali.
In ottemperanza alla Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196  "Codice in materia di protezione dei dati personali", art. 13 si dichiara che i dati raccolti, verranno trattati per il solo scopo di invio mail promozionali (altre info sono reperibili sul sito www.CentroArteModerna.com ).  Secondo quanto previsto dal DLs, è possibile modificare o cancellare i dati in qualsiasi momento in modo del tutto gratuito e autonomo. Una  non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti. Se non hai richiesto questa email, ce ne scusiamo. Per contattare il titolare della newsletter    <info@CentroArteModerna.com>
Questa newsletter ha un indirizzo fisico che puoi usare contro eventuali abusi

                  GAMeC CentroArteModerna
                           Dal 1976 a Pisa
              Lungarno Mediceo,26 - 56127 Pisa
                MobilePhone +39 3393961536

                               Web
         < http://www.CentroArteModerna.com >

                              Youtube
        < http://www.youtube/CentroArteModerna >

                            Facebook
          < https://www.facebook.com/gamecpisa >

                              Twitter
           < https://twitter.com/GAMeCPISA >
                        @GAMeCPisa
                       

 Copyright 1976 - 2019 GAMeC CentroArteModerna Pisa
___________________________________________

Before printing, think about ENVIRONMENTAL responsibility










































































]]>
Biennale Milano, oltre 3.400 richieste per esporre alla grande mostra internazionale presentata da Sgarbi Fri, 02 Aug 2019 16:26:11 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586947.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586947.html UffStampaMilano UffStampaMilano Fervono i preparativi per l’edizione 2019 di Biennale Milano presentata da Vittorio Sgarbi. 3.400 artisti, pittori, fotografi e scultori partecipano alle selezioni, fino ad ora, per aggiudicarsi un posto all’interno della grande mostra internazionale che si terrà dal 10 al 14 ottobre 2019 presso Brera site, in via delle Erbe, 2 a Milano, a pochi passi dalla nota accademia di Brera.

L’ideatore della rassegna è il curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes che, da un ventennio, lavora con il Festival di Spoleto e con la Biennale di Venezia.

La conferenza stampa è fissata per giovedì 10 ottobre, alle 18, con un evento di forte impatto mediatico che presenterà le opere di artisti provenienti da più di 40 paesi. Numerosi gli ospiti illustri che saranno presenti agli eventi, il cantautore Morgan, il soprano Katia Ricciarelli, il sociologo di fama nazionale Francesco Alberoni, il direttore del TGCOM Paolo Liguori, la psicoterapeuta Maria Rita Parsi, la già direttrice di «Chi» e di «Diva e Donna» Silvana Giacobini, Josè Dalì artista e figlio di Salvador Dalì e molti altri; tutte personalità di riferimento che daranno anche il contributo al catalogo pubblicato da Editoriale Giorgio Mondadori.

Il professor Sgarbi spiega: «La Biennale Milano si propone di concorrere alla maggiore conoscenza del grande patrimonio artistico che l’Italia possiede, in modo da suscitare su di esso la giusta e meritata considerazione in ambito mondiale. Un patrimonio di cui andare fieri e orgogliosi, e perciò da tutelare e conservare con ogni cura».

Per informazioni sulle selezioni chiamare lo 0424 525190,  il 388 7338297 o scrivere a info@biennalemilano.it.

]]>
Biennale Milano, oltre 3.400 richieste per esporre alla grande mostra internazionale presentata da Sgarbi Fri, 02 Aug 2019 16:25:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586946.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586946.html UffStampaMilano UffStampaMilano Fervono i preparativi per l’edizione 2019 di Biennale Milano presentata da Vittorio Sgarbi. 3.400 artisti, pittori, fotografi e scultori partecipano alle selezioni, fino ad ora, per aggiudicarsi un posto all’interno della grande mostra internazionale che si terrà dal 10 al 14 ottobre 2019 presso Brera site, in via delle Erbe, 2 a Milano, a pochi passi dalla nota accademia di Brera.

L’ideatore della rassegna è il curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes che, da un ventennio, lavora con il Festival di Spoleto e con la Biennale di Venezia.

La conferenza stampa è fissata per giovedì 10 ottobre, alle 18, con un evento di forte impatto mediatico che presenterà le opere di artisti provenienti da più di 40 paesi. Numerosi gli ospiti illustri che saranno presenti agli eventi, il cantautore Morgan, il soprano Katia Ricciarelli, il sociologo di fama nazionale Francesco Alberoni, il direttore del TGCOM Paolo Liguori, la psicoterapeuta Maria Rita Parsi, la già direttrice di «Chi» e di «Diva e Donna» Silvana Giacobini, Josè Dalì artista e figlio di Salvador Dalì e molti altri; tutte personalità di riferimento che daranno anche il contributo al catalogo pubblicato da Editoriale Giorgio Mondadori.

Il professor Sgarbi spiega: «La Biennale Milano si propone di concorrere alla maggiore conoscenza del grande patrimonio artistico che l’Italia possiede, in modo da suscitare su di esso la giusta e meritata considerazione in ambito mondiale. Un patrimonio di cui andare fieri e orgogliosi, e perciò da tutelare e conservare con ogni cura».

Per informazioni sulle selezioni chiamare lo 0424 525190,  il 388 7338297 o scrivere a info@biennalemilano.it.

]]>
SAVE THE DATE | Evgeny Antufiev @ Chiesa Delle Scalze, Napoli | Opening sabato 21 settembre 2019 Fri, 02 Aug 2019 11:44:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586933.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586933.html z2o Galleria - Sara Zanin z2o Galleria - Sara Zanin
                                    
   
                                                    

                                  

                                                              
 SAVE THE DATE

z2o Sara Zanin Gallery in collaborazione con Collezione Agovino sono lieti di presentare
 
Evgeny Antufiev 
Dead Nations: golden age version 
a cura di Marina Dacci
 
Opening sabato 21 settembre 2019 
21 settembre - 25 ottobre 2019 
 
Chiesa di San Giuseppe Delle Scalze
Salita Pontecorvo, Napoli

 
Cosa mettiamo della nostra storia in una capsula del tempo? 
Che tracce lasciamo?

La chiesa di San Giuseppe delle Scalze accoglie le opere di Evgeny Antufiev nel mistero della sua penombra e delle sue ferite.

Il progetto è un inventario, una spremitura della nostra identità, una narrazione per immagini di valori, fragilità, desiderio di potere e di immortalità che hanno caratterizzato l'andamento della nostra storia. ... Antufiev lascia tracce, una sorta di "eredità" di un'epoca finita o che sta per finire, ma che ha l'ambizione di rivolgersi a una qualche posterità, spinta da un horror vacui per paura di scomparire, di estinguersi.

L'artista si confronta con un'architettura religiosa; si interroga sull'idea di chiesa intesa non solo come luogo di preghiera, ma come depositaria di un racconto della storia umana, dell'essenza dell'umano: pregna di segni, di segreti da scoprire. Declina lo spazio come una capsula del tempo, una navicella in cui chi giunge dal futuro rinviene artefatti e oggetti simbolici che testimoniano ciò che l'uomo ha prodotto e ha voluto lasciare nel suo passaggio. L'immortalità nella memoria è cosa nota: qui Antico e Futuribile si mescolano in una sorta di game in cui aleggia il mistero.

Tutta la mostra è un racconto aperto a interpretazioni multiple che scardinano la dimensione spazio-temporale in cui l'energia si sviluppa in un processo circolare grazie anche a una commistione formale tra il pop e la rilettura della cultura classica. [...] 
 
Marina Dacci


z2o Sara Zanin Gallery - Via della Vetrina 21, 00186 Roma T +39 06 70452261
info@z2ogalleria.it z2ogalleria.it 

Opening Hours: Tue - Sat 1 - 7 pm (or by appointment)  


 

FOLLOW US


 

Like us on Facebook   Follow us on Twitter   View on Instagram  View our profile on LinkedIn  

z2o Galleria Sara Zanin, Via della Vetrina 21, Rome, 00186 Italy
Sent by info@z2ogalleria.it in collaboration with
Constant Contact
Try email marketing for free today!
]]>
Il "Palio in Arte" di Vania Elettra Tam Fri, 02 Aug 2019 09:36:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586635.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/586635.html MetaAlternativa MetaAlternativa

Domenica 11 agosto inaugurerà la personale di Vania Elettra Tam a Castel San Zeno di Montagnana (PD), a cura di Andrea Malaman, che si concluderà il giorno in cui si correrà il "Palio dei 10 Comuni". In mostra sarà presente l'opera realizzata appositamente dall'artista per l'occasione (che rimarrà inedita fino al giorno dell'inaugurazione della mostra) come premio per il vincitore della corsa dei cavalli. Si tratta di un incarico di grande prestigio, visto che nell'albo d'oro di coloro che hanno dipinto in passato il Palio figurano artisti del calibro di Pietro Annigoni, Aligi Sassu, Riccardo Licata, Augusto Murer, Giuseppe Santomaso, Tono Zancanaro... solo per citarne alcuni. 

 

Nelle realizzazioni pittoriche di Vania Eletta Tam, l'ironia e la seduzione delle sceneggiature si sovrappongono ad una velata critica sociale, frutto di uno sguardo sempre lieve, divertito e surreale. Anche quest'opera, che costituirà il premio per il vincitore del Palio, non deroga dalla cifra stilistica dell'artista. Pertanto in questo dipinto, intitolato "ConTAMinAZIONE Vinciana in Palio", Vania ha voluto accentuare gli aspetti anacronistico-surreali della sua ricerca, presenti anche nelle altre opere esposte nella sala Austriaca e realizzate in occasione del cinquecentesimo anniversario leonardesco. Dapprima, intimorita dall’improbo confronto, ha dunque compiuto opere che si richiamavano ai colori di un’ipotetica tavolozza rinascimentale, ma col tempo si è allontanata il più possibile da quel tipo di citazionismo, approdando ad una visione più contemporanea, dal sapore vagamente “pop”, dove le figure sono inserite in campiture geometriche di vari colori, quasi si trattasse dei modelli in carta utilizzati nelle sartorie per realizzare le creazioni di moda. Negli lavori più recenti, inoltre, ha ipotizzato che il grande genio, inventore e soprattutto anticipatore di progetti ormai entrati nell’uso comune, sia di fatto il “padre di tutte le invenzioni”. 

Pertanto, ribaltando la realtà temporale, ha rintracciato in alcuni oggetti di uso quotidiano la matrice leonardesca attraverso sovrapposizioni anacronistiche e surreali. 

Ad esempio l’uomo vitruviano è messo in parallelo con le forme della moka, così come lo spaccato del sistema circolatorio umano è posto a confronto con quello della caffettiera. 

Oppure, ipotizzando di trovarci nello studio di Leonardo durante il backstage preparatorio per la realizzazione della Gioconda, ecco che la modella è circondata da uno staff comprendente un’anacronistica parrucchiera armata di asciugacapelli elettrico e un’improbabile aiutante occhialuta che, a sottolineare l’ambiguità di Monnalisa, la sta sbarbando.

 

titolo: Palio in Arte

artista: Vania Elettra Tam

sede:  Castel San Zeno - Sala Austriaca

indirizzo: Piazza Trieste 15, 35044 Montagnana (PD)

curatela:  Andrea Malaman

date: 11 agosto - 1 settembre 2019

inaugurazione: domenica 11 agosto ore 11

organizzazione: Associazione del Pailo dei 10 Comuni

patrocinio: Comune di Montagnana

info: www.amartevents.it - info@amartevents.it - 333 8289350

orari: ven.16 - 19 | sab. dom. e festivi 10 - 12 / 16 - 19

 

]]>