Silvia Camporesi "Forzare il paesaggio" a cura di Angel Moya Garcia | nuovi orari della galleria

16/nov/2020 12:53:39 z2o Galleria - Sara Zanin Contatta l'autore

                                    
   
                                                    

                                  

                                                              

Silvia Camporesi
Forzare il paesaggio


a cura di Angel Moya Garcia  

  16 novembre 2020 > 11 gennaio 2021
dal lunedì al sabato, dalle 13 alle 19 


z2o Sara Zanin è lieta di annunciare l'apertura al pubblico del nuovo progetto di
Silvia Camporesi, Forzare il paesaggio, a cura di Angel Moya Garcia. 

Il progetto sarà visitabile dal lunedì al sabato, dalle 13 alle 19.  
 
Assistiamo in tutti e tre i casi a una forzatura del paesaggio, a una manipolazione accelerata che ha alterato inevitabilmente le condizioni in atto di partenza e quelle potenziali di arrivo. Un'alterazione del paesaggio che si interseca e si stratifica a sua volta con le possibilità di manipolazione della fotografia e che porta l'artista a mettere in discussione l'infallibilità di questo mezzo per riprodurre fedelmente la realtà, evidenziando l'ambiguità e assottigliando il confine tra realtà e finzione, tra fattibilità e chimera, tra verità e inganno. La presenza di minimi dettagli quasi impercettibili che sottolineano le anomalie, la consapevole messa in scena in grado di aggirare qualunque limite e l'indagine sul verosimile collegano e intersecano questo ciclo a tutta la produzione dell'artista. Fotografie, video e materiali di repertorio che originano un'atmosfera utopica, sospesa e cristallizzata che segue gli intenti di alcuni dei cicli fotografici precedenti come "Atlas Italie", un'indagine condotta in tutte le regioni italiane, di luoghi e paese abbandonati o "Le città del pensiero" in cui l'artista aveva fotografato nell'attualità un ipotetico paese abbandonato, progettato in origine da Giorgio de Chirico. Tuttavia, qui si evince un'ulteriore maturità nell'aumentare l'aspetto scultoreo alla base degli scatti e innanzitutto nel creare una narrazione che superi la dicotomia tra l'aspetto documentaristico e quello inventato per aggiungere strati, visioni, componenti, relati e documenti in grado di mantenere attiva la soglia di attenzione su ciò che ci sta raccontando e soprattutto su ciò che vogliamo credere. (Angel Moya Garcia, Fare luce) 
 
 



z2o Sara Zanin Gallery - Via della Vetrina 21, 00186 Roma T +39 06 70452261
info@z2ogalleria.it z2ogalleria.it 

Opening Hours: Mon - Sat 1 - 7 pm (or by appointment)  

  

FOLLOW US

  

Like us on Facebook   Follow us on Twitter   View on Instagram  View our profile on LinkedIn  

z2o Galleria Sara Zanin, Via della Vetrina 21, Rome, 00186 Italy
Sent by info@z2ogalleria.it powered by
Constant Contact
Try email marketing for free today!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl