Bilancio positivo per Alto-Basso 2020 a Sesto Fiorentino

09/nov/2020 10:55:56 La Soffitta Spazio delle Arti Contatta l'autore

A Sesto Fiorentino la mostra “Eros e Thanatos”

dedicata al “Picasso dell’ex libris”

è stata chiusa con sette giorni d’anticipo 



ALTO-BASSO SFONDA QUOTA 500

GRANDE CONSENSO PER L’arte

Sensuale di MICHEL FINGESTEN


A Sesto Fiorentino l’edizione 2020 di AltoBasso è andata in archivio il primo di novembre, con una settimana di anticipo, ma con il bilancio più che lusinghiero di oltre 500 presenze considerato il difficile momento che il Paese sta attraversando, che tuttavia non ha impedito la presenza di visitatori di altre regioni e anche stranieri.

La mostra, intitolata Eros e Thanatos. L’arte sensuale e macabra di Michel Fingesten, ha proposto la produzione dell’ispirato artista ceco di origine ebraica. Fingesten è stato chiamato «il Picasso dell’ex libris» grazie anche alla sua capacità straordinaria di declinare in modo personalissimo e audace in questa particolare vena espressiva tutte le principali tendenze artistiche della prima metà del ‘900, dal Simbolismo al Surrealismo, passando per l’Espressionismo, il Cubismo e la Nuova Oggettività. Di Fingesten colpiscono la straordinaria fantasia e un’inventiva inesauribile con la quale riesce ad essere di volta in volta poetico, satirico, sensuale e drammatico nel catturare vizi e virtù dell’essere umano. La figura femminile nuda è spesso al centro delle sue composizioni.

In mostra è stato possibile ammirate ben 450 opere messe a disposizione dal collezionista milanese Giuseppe Mirabella.

L’evento ha rappresentato il terzo atto di una trilogia iniziata qualche anno fa con la mostra su Max Klinger e la grafica simbolista mitteleuropea, seguito da La vergine e la femme fatale sull’eterno femminino nel Simbolismo e nell’Art Nouveau.

L’esposizione - inaugurata il 20 settembre e programmata inizialmente sino all’8 novembre - è stata ospitata nelle due sedi dedicate, in città, alla promozione culturale: La Soffitta Spazio delle Arti, storica galleria della Casa del Popolo di Colonnata, in piazza Rapisardi (l’Alto) e il Centro Espositivo Antonio Berti di via Bernini (il Basso). 

L’organizzazione è stata a cura de La Soffitta Spazio delle Arti con l’indispensabile supporto dell’Amministrazione Comunale di Sesto Fiorentino.

Mostra e catalogo (edito da Polistampa) sono stati curati da Giuseppe Mirabella, con la collaborazione di Emanuele Bardazzi (collezionista e storico dell’arte) e Giulia Ballerini (storica dell’arte e direttrice del Museo Soffici di Poggio a Caiano).

“E’ stato un evento di altissimo profilo artistico - tiene a sottolineare Francesco Mariani, responsabile de La Soffitta Spazio delle Arti e coordinatore dell’evento - che ha portato a Sesto, in poco più di un mese, ben 500 visitatori tra cui anche diversi appassionati d’arte stranieri, soprattutto francesi. Un dato, viste la difficoltà per gli spostamenti in questo periodo, che è sicuramente buono. In previsione dell’atteso Dpcm, uscito il giorno 3, abbiamo anche preferito concludere l’evento domenica 1 novembre, con una settimana di anticipo, mettendo al primo posto la tutela della salute pubblica. 

Tengo a ringraziare di cuore tutti coloro che, nonostante le difficoltà del periodo, hanno contribuito al più che positivo esito del progetto: in primis Giuseppe Mirabella che ci ha aperto i suoi scrigni consentendoci di esporre una collezione unica nel suo genere; con lui hanno collaborato splendidamente gli storici dell’arte Emanuele Bardazzi e Giulia Ballerini che sono le due colonne portanti degli eventi di AltoBasso. Ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza il sostegno  del Comune e in particolare del sindaco Lorenzo Falchi che ha sempre creduto nelle nostre proposte culturali. E non posso dimenticare tutti i volontari che con la loro disponibilità ci hanno consentito di aprire sei giorni su sette le due aree espositive”.

La Soffitta Spazio delle Arti aveva in calendario altre mostre nel periodo autunnale, ma sono state rinviate al 2021. Le nuove date saranno annunciate prossimamente.



Sedi espositive:

Centro espositivo Antonio Berti

Via Bernini, 57 - Sesto Fiorentino (FI)

La Soffitta Spazio delle Arti

c/o Circolo Arci-Unione Operaia di Colonnata - Piazza Rapisardi, 6 - Sesto Fiorentino (FI)

info: 335.6136979 - e-mail: ufficiostampa@lasoffittaspaziodellearti.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl