Bagno di folla a Sesto F.no per la donazione al Comune di due sculture di Giancarlo Marini

23/nov/2019 17:07:56 La Soffitta Spazio delle Arti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Grande affluenza alla cerimonia di donazione

di due sculture plasmate dall’artista sestese

che è stato fondatore de La Soffitta Spazio delle Arti


Le opere di Giancarlo marini

Colorano d’arte gli interni

del comune di sesto fiorentino


E’ stata una cerimonia emozionante quella della scopertura delle due opere di Giancarlo Marini donate dall’erede, signora Franca Binazzi, al Comune di Sesto Fiorentino.

L’appuntamento è stato fissato per le 17,30 del 21 novembre - giorno di nascita dell’artista sestese scomparso il 19 gennaio di quest’anno - nell’atrio del municipio. All’invito hanno risposto più di cento persone a sottolineare l’affetto che la città ha sempre avuto per Marini.

All’evento hanno presenziato, accanto alla signora Franca, il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, il responsabile del Gruppo La Soffitta Spazio delle Arti e presidente del Circolo Arci-Unione Operaia di Colonnata, Francesco Mariani, il presidente del Gruppo Gualdo, Fosco Masini, e Corrado Barontini, giunto appositamente da Grosseto, che è stato intimo amico di Marini e autore del testo che ne racconta la storia umana e artistica pubblicato nel catalogo della mostra Il canto delle sirene del dicembre 2009 presso l’Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze.

Le opere donate sono due sculture in terracotta policroma - la Ninfa nera del 2003 e la Figura femminile seduta del 2018 - collocate ai piedi della scalinata d’ingresso del palazzo comunale.

“Questo è momento speciale - ha detto Francesco Mariani introducendo la cerimonia - dedicato a un amico che è stato tra i fondatori de La Soffitta Spazio delle Arti e un apprezzatissimo artista della nostra città. Ricordo che è stato anche un grande restauratore avendo fatto parte dello staff che ha lavorato suoi bronzi di Riace. Siamo onorati di aver coadiuvato la signora Franca nel progetto di donazione al Comune in modo che il lavoro di Giancarlo sia valorizzato da una presenza stabile in questo luogo che accoglie opere di tutti i più grandi artisti di Sesto Fiorentino. La cosa è stata possibile solo grazie alla collaborazione di tanti amici e in particolare Fosco Masini del Gruppo Gualdo, il restauratore Guido Botticelli e la storica dell’arte Giulia Ballerini”.

“E’ un piacere poter accogliere due creazioni di Giancarlo Marini nella collezione stabile del Comune - ha chiosato il sindaco Lorenzo Falchi - e quanto fosse apprezzato lo sottolinea la così ampia partecipazione di pubblico all’evento. Giancarlo Marini è stato un grande scultore conosciuto non solo a Sesto, ma legato indissolubilmente alla nostra città per la sua storia sia umana che professionale. Ne vorrei sottolineare l’impegno per promuovere la conoscenza dell’arte a tutti i livelli. Quando ho parlato per la prima volta con la signora Franca della sua idea di donarci due opere, ne sono stato profondamente felice e ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo splendido allestimento”.


La Soffitta Spazio delle Arti

c/o Circolo Arci-Unione Operaia di Colonnata

Piazza Rapisardi, 6 - Sesto Fiorentino (FI) 

e-mail: ufficiostampa@lasoffittaspaziodellearti.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl