MA-EC a Wopart 2019

11/set/2019 12:34:38 Maria Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche quest'anno MA-EC Gallery partecipa a Wopart,  una delle manifestazioni più importanti, per numero di gallerie e Paesi di provenienza, dedicata ai Works on Paper e che rappresenta uno degli eventi fieristici più attesi per il collezionismo d’arte internazionale. 

La Fiera si svolge al Centro Esposizioni di Lugano dal 18 al 22 settembre (18 e 19 Preview ad inviti).

MA-EC sarà presente allo STAND E 13 con le opere di  Hu Huiming e di Giorgio Piccaia, che quest'anno sarà anche curatore della mostra collaterale All’origine della carta: cinque papiri del museo egizio di Firenze. L’esposizione,  organizzata da Giorgio Piccaia e Maria Cristina Guidotti, Direttore del Museo Egizio di Firenze, con il supporto di Corrado Basile, Fondatore del Museo del Papiro di Siracusa, insieme alla Direzione Culturale di WopArt e con la collaborazione del Comune di Lugano - presenterà un allestimento rivolto non soltanto ad esperti ed appassionati che vogliano approfondire la conoscenza del mondo dell’arte su carta, ma anche a semplici curiosi e studenti.

A Wopart Hu Huiming espone il progetto 81, una serie di miniature ad olio su cartone. 81 non è un numero casuale. Il 9 in Cina rappresenta l’eternità, 9 moltiplicato per 9 da 81 e la somma di 8 più 1 diventa 9. Il mondo nella sua immensità è fatto di tanti piccoli frammenti che però spesso passano inosservati. Ma sono questi frammenti che includono la realtà e volgendo lo sguardo su di essi, l’artista vuole ridare loro importanza.

Giorgio Piccaia presenterà invece dei lavori inediti su papiro che sono un omaggio a Fibonacci, genio dei numeri che con la sua serie dà forma all’universo. Afferma Giorgio Piccaia: “La sua sequenza di cifre nascosta in molti fenomeni naturali mi affascina. Espongo a Wopart le mie riflessioni sul Liber abaci scritto da Leonardo Pisano, così si chiamava, nel 1202, dove comprese che le nove figure indiane e soprattutto lo zephirum (lo zero) potevano cambiare il mondo di allora. Nella mia opera su tela ripercorro in parte la sequenza con il cerchio (zero) in un mare di natura. Nelle 9 carte lo zephiro è riportato in crescendo e legato alla sequenza su ogni papiro".

Alcune opere di Giorgio Piccaia saranno esposte anche in piazza Battaglini a Lugano, presso CONTAINER LAB ASSOCIATION.

Inizio modulo

Fine modulo

 

Vi aspettiamo dal 20 al 22 settembre a Lugano, ore 11-19.

 

MA-EC Gallery

Padiglione 7 STAND E 13

 

CENTRO ESPOSIZIONI LUGANO, 6900 Lugano

 

 

Per info su orari e biglietti: www.wopart.eu

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl